Atalanta-Milan, le ultime dai ritiri

13.05.2018 12:00 di Twitter @tuttoatalanta Twitter:   articolo letto 1129 volte
© foto di Federico Gaetano
Atalanta-Milan, le ultime dai ritiri

Vincere per confermarsi in Europa League per il secondo anno di fila: è questo l’obiettivo di Atalanta e Milan che, questo pomeriggio alle 18, si daranno battaglia allo stadio ‘Atleti Azzurri d’Italia’. La squadra nerazzurra, dopo l’1-1 contro la Lazio, proverà il colpaccio per regalare un’altra soddisfazione ai propri tifosi: “In casa abbiamo cambiato marcia, dovremo sfruttare il fattore campo spinti dall’incredibile passione del nostro pubblico. L'obiettivo è l’Europa, inseguiamo questo sogno da mesi e domani dovremo affrontare il Milan con la giusta mentalità", sono le parole di Gian Piero Gasperini, tecnico dei bergamaschi, nella conferenza stampa della vigilia.
I rossoneri, invece, devono tornare a correre dopo il pesante tonfo contro la Juventus di mercoledì sera nella finale della Coppa Italia. Gennaro Gattuso vuole il massimo dai suoi calciatori: "La delusione è tanta, si è toccata con mano già nello spogliatoio all'Olimpico. Abbiamo il dovere di tirare su i ragazzi. Contro l'Atalanta dobbiamo fare attenzione alla loro pressione e forza fisica, non dobbiamo perdere palla in uscita".
Nel girone d’andata furono gli orobici ad imporsi con un netto 2-0 a ‘San Siro’, grazie ai gol realizzati da Cristante ed Ilicic; l’ultima vittoria del Milan, invece, risale a tre anni fa (1-3).

COME ARRIVA L’ATALANTA - Un paio di ballottaggi per Gasperini: dubbio Hateboer-Castagne sulla corsia di destra, con il secondo in leggero vantaggio, e Ilicic-Barrow per affiancare in avanti Gomez nel solito 3-4-1-2 nerazzurro. Per il resto la formazione è fatta, con Cristante nel ruolo di trequartista e con De Roon, Freuler e Gosens a completare il pacchetto di centrocampo. In difesa, infine, spazio ai titolarissimi: avanti a Berisha, infatti, ci saranno Toloi, Caldara e Masiello. Panchina per Palomino ed i giovani Del Prato, Kulusevski e Peli.

COME ARRIVA IL MILAN - Tornare a correre: è questo il diktat di Gattuso, che conferma quasi in toto la formazione che mercoledì sera è stata travolta dalla Juventus. Cutrone guiderà l’attacco rossonero, con Suso e Calhanoglu nel tridente offensivo. A centrocampo Kessie e Bonaventura, due calciatori che torneranno a Bergamo da avversari, agiranno ai lati di Locatelli. In difesa, infine, Abate appare in vantaggio su Calabria, con Bonucci, Romagnoli e Rodriguez certi di una maglia da titolare.