C. Gentile: "Atalanta, sogno Champions. Caldara già da Juve"

 di Redazione TA Twitter:   articolo letto 2731 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
C. Gentile: "Atalanta, sogno Champions. Caldara già da Juve"

Continua a volare l'Atalanta con i suoi gioielli. E Carmine Gentile, bandiera nerazzurra che ha giocato con i bergamaschi negli anni Ottanta, adesso dice: "Questi ragazzi sono fantastici e stanno facendo qualcosa di impressionante. Nessuno immaginava una cosa del genere. Dopo aver visto l'Atalanta all'andata contro il Cagliari sembrava che la squadra fosse destinata a retrocedere - dice a Tuttomercatoweb.com - era spenta. Poi è avvenuto qualcosa, c'è stato probabilmente un chiarimento tra il tecnico e la società, Gasperini ha deciso di fare alcune esclusioni eccellenti e ha lanciato i giovani".

E la squadra ha saputo rispoindere bene anche alla partenza di Gagliardini. Non ne ha risentito...
"Credo che l'Atalanta sia capace di andare in Europa guadagnandoci anche. Il tecnico è ottimo, è abituato con Preziosi che cambiava 70 giocatori ogni anno ed è bravo a lavorare con i giovani e non con i... vecchi tromboni. C'è una grande organizzazione, la città ti fa vivere tranquillamente e poi ci sono anche strutture eccellenti".

A questo punto l'Atalanta può sognare anche la Champions?
"Questa Atalanta d'ora in poi può fare qualsiasi risultato. Può arrivare dappertutto. I giocatori crescono e acquistano consapevolezza: Kessiè sembrava il più forte di tutti ma forse non è così. Ma ripeto, se continuano in questo modo arrivano davvero lontano".

Il suo giudizio su Caldara?
"Al di là dei gol, noto la personalità con cui gioca, è un ragazzo.. vecchio. Ha forza fisica, intelligenza, maturità. E' un veterano. Pronto per la Juve. E poi aggiungo Toloi: l'anno passato sembrava un giocatore normale, ora è importantissimo. E' un gran momento. Sì, questi giocatori un po' li invidio".