La ridefinizione degli assetti al vertice era nell'aria da tempo, ma nel pomeriggio di un lunedì con il Centro Bortolotti disoccupato ha trovato la sua concreta realizzazione. La dinastia dei Percassi e quella dei Radici, già unite da interessi economici e vincoli di sangue, cementano il rapporto nel segno dell'Atalanta: Maurizio Radici, fratello di Angelo - ovvero il presidente di RadiciGroup nonché consuocero del patron nerazzurro: la figlia Cristina ha sposato Luca, amministratore delegato della società -, è entrato ufficialmente a far parte del Consiglio di Amministrazione di Zingonia. Termina quindi ufficialmente il disimpegno dal calcio nerazzurro di una delle famiglie imprenditoriali più in vista del territorio, rimasta in disparte durante l'era ruggeriana.

La nomina è avvenuta per cooptazione dei membri, dopo che Aldo Arizzi ha annunciato le proprie dimissioni nella seduta convocata allo scopo. Il consigliere fresco di proclamazione non è certo un neofita nel mondo dello sport bergamasco, visti i suoi precedenti come presidente del Leffe, come componente del CdA dell'AlbinoLeffe dopo la fusione con l'Albinese (1998) e come consigliere presso la Federcalcio in rappresentanza del sodalizio seriano. E' attualmente vicepresidente del colosso chimico-plastico di famiglia. Secondo indiscrezioni, il magnate made in Serio avrebbe rilevato il 5% del capitale azionario.

Sezione: Altre news / Data: Lun 29 Agosto 2011 alle 23:15
Autore: Simone Fornoni
Vedi letture