Drago su Caldara: "È un giovane vecchio. Pronto per la Juve"

 di Redazione TA Twitter:   articolo letto 2446 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Drago su Caldara: "È un giovane vecchio. Pronto per la Juve"

Gli ultimi due gol messi a segno contro il Napoli, nella grande serata del San Paolo, non sono altro che l'ennesima conferma di una crescita esponenziale che sembra ormai inarrestabile. Mattia Caldara, gioiello dell'Atalanta di Gasperini in procinto di trasferirsi alla Juventus, si gode il momento mantenendo però bene i piedi per terra. "Perché la sua forza va al di là delle doti tecniche", come spiega in esclusiva ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com il suo allenatore al Cesena, Massimo Drago.

Mister, Caldara stupisce ogni giorno di più.
"E' un ragazzo che dimostra di più dell'età che ha. Gioca e si comporta da veterano, e in campo dimostra una concentrazione che difficilmente ho visto in altri difensori della sua età".

L'impatto con la massima serie è stato per certi versi clamoroso.
"Non mi stupisce più di tanto, viste le sue qualità tecniche e morali. Quando lo allenavo lo chiamavo sempre "giovane vecchio". E' cresciuto bene anche per merito della famiglia, gente seria, che ho avuto il piacere di conoscere. Oltre ovviamente al settore giovanile dell'Atalanta".

Detto della giovanissima età, secondo lei in cosa può migliorare ulteriormente?
"Ha un senso del gol molto importante, anche grazie a Gasperini che gli sta lasciando libertà di manovra. Deve migliorare casomai nella qualità d'impostazione. Allora sarà veramente completo".

La Juventus è stata lungimirante: il giocatore è già pronto per il grande salto?
"Nella Juventus vedo un giocatore come Rugani che è molto simile a Caldara per caratteristiche. Può tranquillamente già fare parte di una grande squadra".