Gasperini: "Il nostro obiettivo è l'Europa"

 di Redazione TuttoAtalanta.com Twitter:   articolo letto 1706 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Gasperini: "Il nostro obiettivo è l'Europa"

Il tecnico dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Milan, dichiarando anche un interessante aneddoto sulla partita della settimana scorsa contro la Lazio all'Olimpico: "Pairetto durante la partita col Genoa mi aveva minacciato che ci saremmo rivisti a Roma dicendomi 'Non saranno concessi questi comportamenti'. Non so come potesse sapere che il Var in casa della Lazio l'avrebbe fatto lui. Siamo tra le squadre che ha preso meno ammonizioni di tutte, ho letto la terzultima. Su 56, due per proteste, una a dicembre e l'altra ad aprile. Per me è fondamentale che i giocatori si rivolgano all'arbitro nei modi corretti. Io invece sono stato squalificato col massimo della pena, in vista di una partita fondamentale, per un episodio sul Var di cui non si è accorto nessuno. Fermi lì ad aspettare dei minuti in campo per una cosa che non esisteva: eventualmente saremmo dovuti rientrare dagli spogliatoi per un rigore contro. L'arbitro di Nichelino? Pairetto era il quarto uomo a Roma quando fui espulso nell'intervallo. Lì però avevo ecceduto per il secondo giallo a De Roon, era giusto. Personalmente per me è una macchia indelebile, che mi umilia. Sono un po' schifato".

Sull'importanza del match contro il Milan: "Non importa arrivare sesti o settimi, l’importante è finire il campionato in una di queste posizioni per garantirci l’Europa. In casa abbiamo cambiato marcia, dovremo sfruttare il fattore campo spinti dall’incredibile passione dei nostri tifosi. Il nostro obiettivo è l’Europa, inseguiamo questo sogno da mesi e domani dovremo affrontare il Milan con la giusta mentalità. Il Milan è un ottima squadra, dovremo scendere in campo con l’entusiasmo che ha caratterizzato in questi mesi la nostra corsa all’Europa".