Lazzari: "Ieri grande Dea. Mi aspettavo il terzo gol"

 di Redazione TA Twitter:   articolo letto 2091 volte
© foto di Federico Gaetano
Lazzari: "Ieri grande Dea. Mi aspettavo il terzo gol"

Spettacolare 2-2 ieri sera fra Atalanta e Juventus. Ai microfoni diTuttoMercatoWeb.com l'ex atalantino Andrea Lazzari ha analizzato il match dell'Atleti Azzurri d'Italia: "Ho visto una Juve straripante nei primi 20/25 minuti di gioco, mettendo sotto l'Atalanta e andando in rete due volte. Gli uomini di Gasperini, però, sono stati bravi a non accusare il colpo, reagendo subito e mettendo a loro volta in difficoltà i bianconeri fino al pareggio. Tanto che, sono onesto, ad un certo punto ho pensato anche che sarebbero riusciti a fare anche il terzo gol".

Lo scorso anno la Dea è stata la formazione rivelazione della Serie A. Quest'anno invece si sta confermando.
"Si tratta di risultati figli della forza di un gruppo che ha grandi doti a livello mentale. L'Atalanta non molla mai e anche sul piano fisico sta molto bene".

Sul fronte bianconero c'è chi vede i campioni d'Italia indeboliti rispetto al passato.
"No sono d'accordo. Per me, infatti, rimangono i favoriti per lo scudetto assieme al Napoli".

Primo gol alla Juve per Federico Bernardeschi. Finora l'impiego dell'ex viola ha fatto molto discutere.
"A Torino la concorrenza è molto ampia, ma quando è stato chiamato in causa ha sempre fatto bene".

Chiudiamo con un punto sul suo futuro. A 32 ha ancora voglia di mettersi in gioco?
"Sì. Spero di trovare una società e una squadra che mi diano la possibilità di mettermi nuovamente in gioco per dimostrare di poter fare ancora bene"