Marino a Radio Sportiva: "Non voglio pensare a un futuro senza Jack..."

 di Redazione TA Twitter:   articolo letto 1133 volte
Fonte: RadioSportiva.com
© foto di Federico De Luca
Marino a Radio Sportiva: "Non voglio pensare a un futuro senza Jack..."

A Radio Sportiva è intervenuto il direttore generale dell'Atalanta, Pierpaolo Marino.

SU BUCCHI DA AVVERSARIO - Mi fa effetto, effetto sorpresa perché non mi aspettavo di trovarmelo contro su una panchina avversaria così presto. Quando lo portai a Napoli era stato capocannoniere della B l´anno precedente, per affrontare la serie cadetta più difficile di sempre. Fece 8-9 gol decisivi per la promozione. E´ un amico, siamo rimasti legati. Non è facile preparare la gara adesso.

POST GENNAIO - Siamo stati molto disturbati dal mercato di gennaio, perché alcuni giocatori era già stati preallarmati dal mese di dicembre, non è stato facile per Colantuono. Ora ci stiamo ritrovando e si sta riformando il gruppo. Livaja sta facendo bene, ha impattato alla grande con la nostra realtà, ha la personalità di un giocatore di 5-6 anni in più.

SUL TIFO - Noi della piazza di Bergamo non possiamo che essere contenti, sabato scorso sono arrivati una marea di tifosi nella rifinitura a Siena il giorno prima della gara. Abbiamo una media di quasi 15mila spettatori in casa che in questo periodo non è affatto male.

SU ZONA RETROCESSIONE - È vero, coi 3 punti tutto è possibile, ma manca sempre meno e per le ultime 3 la situazione psicologica non è facile.

SU BONAVENTURA - Non voglio pensare ad una prospettiva senza di lui, deve stare tranquillo, bisogna parlarne perché sta crescendo ed ha qualità rare con doti da centrocampista ma in grado di arrivare in doppia cifra in A.

SUL NAPOLI - La Juventus non deve sentirsi appagata, ha anche le coppe e quindi non è ancora finita.