Archiviata la prima edizione della UEFA Nations League, l'appuntamento è fissato al biennio 2020-21, edizione che potrebbe garantire dei posti al Mondiale di Qatar 2022. Attualmente non è stato confermato il format né il numero di slot disponibili per la rassegna iridata.

Ecco come saranno suddivise le quattro leghe:

LEGA A
Portogallo
Olanda
Inghilterra
Svizzera
Belgio
Francia
Spagna
Italia
Bosnia (promossa dalla Lega B)
Ucraina (promossa dalla Lega B)
Danimarca (promossa dalla Lega B)
Svezia (promossa dalla Lega B)

LEGA B
Croazia (retrocessa dalla Lega A)
Polonia (retrocessa dalla Lega A)
Germania (retrocessa dalla Lega A)
Islanda (retrocessa dalla Lega A)
Russia
Austria
Galles
Repubblica Ceca
Scozia (promossa dalla Lega C)
Norvegia (promossa dalla Lega C)
Serbia (promossa dalla Lega C)
Finlandia (promossa dalla Lega C)

LEGA C
Slovacchia (retrocessa dalla Lega B)
Turchia (retrocessa dalla Lega B)
Irlanda (retrocessa dalla Lega B)
Irlanda del Nord (retrocessa dalla Lega B)
Bulgaria
Israele
Ungheria
Romania
Grecia
Albania
Montenegro
Georgia (promossa dalla Lega D)
Macedonia del Nord (promossa dalla Lega D)
Kosovo (promossa dalla Lega D)
Bielorussia (promossa dalla Lega D)

LEGA D
Cipro (retrocessa dalla Lega C)
Estonia (retrocessa dalla Lega C)
Slovenia (retrocessa dalla Lega C)
Lituania (retrocessa dalla Lega C)
Lussemburgo
Armenia
Azerbaigian
Kazakistan
Moldavia
Gibilterra
Far Oer
Lettonia
Liechtenstein
Andorra
Malta
San Marino

Sezione: Altre news / Data: Lun 10 Giugno 2019 alle 15:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print