Un impegno più complicato del previsto. Il 2-2 di ieri contro il Sarajevo costringe i bergamaschi a dover giocare al massimo delle forze il ritorno per superare il primo preliminare di Europa League. "In generale posso dire che il 2-2 è un risultato pericoloso e che in vista del ritorno servirà stare molto attenti", dice a Tuttomercatoweb.com Nello Malizia, ex portiere atalantino. "Non doveva succedere, ma è anche vero che la squadra ha sfiorato varie volte il terzo gol".

Sull'Atalanta di oggi comunque che cosa può dire?
"Non posso entrare nell'aspetto squisitamente tecnico perché non la seguo così tanto da poter emettere un giudizio preciso. Resta la tradizione antichissima del club di puntare sui giovani, lanciandoli e valorizzandoli. E' una linea che nel calcio di oggi dovrebbero tenere in tanti".

Merito anche di Gasperini
"Sicuramente. Ricordo di aver sempre avuto fiducia in lui anche quando all'inizio della sua avventura con l'Atalanta non era partito benissimo. Ero sicuro che i risultati sarebbero arrivati: avevo parlato spesso con lui e le sue idee mi avevano colpito. Alla quinta giornata del campionato di due anni fa rischiava il posto, ma poi per fortuna la situazione è cambiata".

Sezione: Altre news / Data: Sab 28 Luglio 2018 alle 16:00 / articolo letto 657 volte
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta