Atalanta-Fiorentina: domani sera la semifinale di ritorno di Coppa Italia promette spettacolo. All'andata finì 3-3 a Firenze con emozioni a ripetizione. Stavolta i viola si giocheranno il tutto per tutto per entrare in finale e provare a salvare la stagione. "Per come sta giocando adesso, la squadra di Gasperini si fa preferire per qualità di gioco ed entusiasmo", dice a Tuttomercatoweb.com Antonio Paganin, ex atalantino che peraltro giocò con i bergamamaschi anche la finale di Coppa Italia persa contro la Fiorentina nel '96. "Si parte da un risultato di parità con i nerazzurri favoriti ma al tempo stesso devono stare attenti perché la Fiorentina ha cambiato modo di giocare e ha ritrovato entusiasmo. E in più ha giocatori come Chiesa e Muriel che possono risolvere la gara".

L'Atalanta dalla sua ha tra gli altri un Ilicic in gran forma...
2"Ci sono calciatori con un gran tasso qualitativo da una parte e dall'altra e che con una giocata possono regalare la vittoria. Credo che possa essere fondamentale il primo tempo: se l'Atalanta segna subito costringe i viola a fare una gara all'arrembaggio. Se invece la partita resta a lungo sullo 0-0 per l'Atalanta può subentrare un po' d'ansia. Ecco, l'aspetto psicologico conterà moltissimo in questa partita"

I suoi ricordi del '96?
"La Fiorentina era favoritissima, aveva tantissimi grandi calciatori. Noi arrivammo a quell'appuntamento un po' tirati anche perchè non avevamo ancora raggiunto la salvezza. Fu una bella soddisfazione comunque giocarsi tutto nella finale di ritorno: Batigol fece la differenza"

Sezione: Altre news / Data: Mer 24 Aprile 2019 alle 20:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print