Novanta minuti a immalinconirsi in panchina: chi si aspettava Emiliano Rigoni è rimasto deluso. Come del resto lo stesso argentino, che ha conquistato i tifosi ma fatica a fare lo stesso con Gasperini. Il tecnico di Grugliasco ha tante frecce nella sua faretra, fin troppe a suo stesso dire; detto questo, il mancato impiego dell'ex Zenit, specie se poi in campo va questo Pasalic, lascia qualche dubbio.

Il croato, non ancora calato nel ruolo, ha deluso di nuovo: mai sufficiente, nelle pagelle di TMW, da inizio agosto. Considerato che dovrebbe prendere il posto che fu di Cristante, il paragone è impietoso. Rigoni, dal canto suo, quando è sceso in campo ha fatto capire di avere anche lui bisogno di tempo per capire quel che Gasp necessita. Ma sul tasso tecnico e la pericolosità c'è poco da discutere: un altro livello. E la statistica gli viene in soccorso: escluso il 4-0 al Frosinone, l'Atalanta non ha mai segnato senza Rigoni in campo. Sarà un caso?

Sezione: Altre news / Data: Dom 7 Ottobre 2018 alle 18:20 / articolo letto 1252 volte
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta