Samp, Giampaolo: "Atalanta squadra orientata sull'avversario"

04.03.2018 10:30 di Twitter @tuttoatalanta Twitter:   articolo letto 1065 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Samp, Giampaolo: "Atalanta squadra orientata sull'avversario"

Nuovo impegno in trasferta per la Sampdoria. Dopo il successo contro l'Udinese la truppa blucerchiata se la vedrà in casa dell'Atalanta in una sfida importante per il prosieguo della stagione e in ottica Europa League. Alle 13 è prevista la conferenza stampa di Marco Giampaolo dal centro sportivo "Gloriano Mugnaini" di Bogliasco. 

Sarà una sfida decisiva?
"No. Non sarà una sfida decisiva, come non lo saranno le elezioni. La partita di domani può determinare l'avvicinamento a certi tipi di obiettivi ma le gare decisive sono quelle dove ti giochi tutto in 90 minuti".

Che settimana è stata?
"E' stata una settimana particolare fra neve, pioggia e freddo. Giovedì è stata la giornata più critica e sono stati bravi i nostri giardinieri a metterci nella condizione di lavorare bene".

Come sta Praet?
"Sta bene. Abbiamo due indisponibili ma la squadra sta bene".

Che Atalanta troverete?
"L'Atalanta infastidisce un po' tutti, con un modo di giocare completamente diverso dal nostro. E' una squadra orientata molto sull'avversario, utilizza molto l'uno contro uno. Domani serviranno giocatori forti fisicamente. E' nel DNA di Gasperini, allenatore bravo a trasmettere alla squadra quello che vuole. Sarà una partita tosta ma lo sarà per entrambe le squadre".

Cosa dirà ai diffidati?
"Niente. Se uno è diffidato e viene ammonito va in squalifica e giocherà un altro".

Vincere anche in trasferta?
"I calciatori sanno che sarà importante e sanno qual è l’obiettivo. Abbiamo cinque partite in casa e sette fuori. Sappiamo che dovremo vincerne alcune in trasferta".

Ci saranno tante gare fuori casa. L'importanza di avere tifosi al seguito.
"Lo abbiamo detto più volte di quanto i nostri tifosi siano importati. Dobbiamo pensare di riempire lo stadio agevolando anche chi non può venire . Dobbiamo pensare a qualcosa per portare gente allo stadio creando un ambiente positivo".