Torino, Mihajlovic: "Risultato giusto, merito ad entrambe"

 di Redazione TuttoAtalanta.com Twitter:   articolo letto 379 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Torino, Mihajlovic: "Risultato giusto, merito ad entrambe"

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Torino, è intervenuto al termine del match pareggiato contro l'Atalanta(1-1 il risultato finale). Ecco le sue parole ai microfoni di Sky Sport:

Un buon primo tempo, poi cosa è successo?

"Io credo che sia un risultato giusto, entrambe le squadre hanno giocato per vincere. Nel primo tempo non abbiamo concesso nulla e infatti abbiamo trovato il gol del vantaggio. Ilicic ci ha messo in difficoltà, hanno pareggiato meritatamente. Questa è stata una partita aperta, potevamo vincere ma potevano vincere anche loro".

Questo momento la preoccupa?

"Oggi è un pari che non ci soddisfa del tutto, volevamo vincere. Ma secondo me non è da buttare via. Bisogna tenere duro, sapevamo che sarebbe stato un match difficile. Abbiamo fatto di tutto per vincere, ma non ci siamo riusciti. Dobbiamo tener duro, allenarci, fare le cose che sappiamo fare, sul lungo periodo possiamo uscire allo scoperto".

Avete perso troppi metri nel secondo tempo?

"Sul gol c'è stato un errore di Barreca, non è uscito sul fuorigioco ed è stato dunque un errore individuale. Abbiamo cercato di contenerli, loro con Gomez e Ilicic ci hanno creato problemi. Sanno fare bene l'uno contro uno, ci hanno messo in difficoltà. Finché non abbiamo cambiato modulo e non ho alzato il baricentro, abbiamo sofferto molto. Merito agli avversari, ma merito anche a noi".

Sei contento di aver trovato una squadra più solida con il cambio di modulo?

"A me piace giocare per vincere, no per non perdere. Sicuramente non siamo stati brillanti, era giusto cambiare modulo. Con quel sistema di gioco abbiamo fatto bene. Abbiamo acquisito un po' più d compattezza ma abbiamo perso in fase offensiva. Dobbiamo anche dire che Belotti ha fatto una buona partita dal punto di vista caratteriale, ma ci mancano i suoi gol. Si impegna e tutto, ma sicuramente mi aspetto di più in fase offensiva".

Ha visto un miglioramento di Belotti e Ljajic?

"Belotti ha giocato sul livello dello scorso anno, oggi ha ricevuto anche meno palloni. Ljajic va ad intermittenza, si accende e si spegne. Oggi era una partita difficile, ma lui è bravo uno contro uno, ma spesso non ha trovato la giocata".

Cosa manca a questa squadra?

"Noi dobbiamo cercare di verticalizzare di più, non dobbiamo avere paura di sbaglire. Spesso optiamo per la giocata semplice. Dobbiamo rischiare stiamo lavorando su questo, bisogno fregarsene di più se si sbaglia, chiedo di più specialmente dai giocatori che hanno qualità".