Oggi è il 37° compleanno di Ciro Polito. L'estremo difensore napoletano è all'Atalanta dal 2011 e la sua più recente presenza è stata la storica vittoria sul campo del'Inter domenica scorsa. Il vice-Consigli ha avuto poche occasioni per mettersi in mostra ma ha allo stesso tempo sempre dimostrato grande professionalità e serietà e i presupposti per il rinnovo di contratto a fine anno ci sono tutti. La redazione di TuttoAtalanta.com augura al portiere nerazzurro un felice compleanno. Di seguito la presentazione a cura di Wikipedia.

GLI ESORDI - Cresce calcisticamente nelle giovanili della Salernitana. Viene poi aggregato in prima squadra da Delio Rossi, nel ruolo di terzo portiere, alle spalle di Daniele Balli e Andrea Ivan. Al termine della stagione i campani vengono promossi in massima serie. La stagione successiva passa in prestito al Rimini in Serie C2. Esordisce tra i professionisti l'11 ottobre 1998 in SanDonàJesolo-Rimini (1-1). Chiude la stagione con 29 presenze e 27 reti al passivo.

IN SERIE C - Il 27 settembre 1999 passa in comproprietà alla Lucchese, in uno scambio che porta a Salerno il portiere Lorenzo Squizzi. Esordisce in campionato il 10 ottobre in Lucchese-Brescello (1-3). Il 31 gennaio 2000 passa in prestito al Mantova. Al termine della stagione la comproprietà viene risolta a favore della società campana, che lo cede all'Avellino, in Serie C1, con cui disputa due campionati. Il 25 agosto 2002 rescinde il contratto che lo legava agli irpini. Il giorno seguente passa a parametro zero alla Pistoiese. Esordisce con i toscani il 1º settembre in Pistoiese-Padova (1-0). Chiude la stagione con 29 presenze e 33 reti subite. Il 4 luglio 2003 viene ceduto a titolo gratuito all'Acireale, collezionando 30 presenze e subendo 17 reti, perdendo nella semifinale dei play-off contro la Viterbese.

CATANIA E PRESTITO AL PESCARA - La stagione seguente passa a titolo definitivo al Catania. Esordisce in Serie B il 12 dicembre 2004 in Empoli-Catania (0-0). Viene poi schierato in campo nelle ultime tre partite di campionato. Chiude quindi la stagione con 4 gettoni e 3 reti al passivo. Il 18 agosto 2005 prolunga il suo contratto fino al 30 giugno 2008. Il 26 novembre 2006, a 27 anni, esordisce in Serie A in Catania-Parma (2-0). Il 22 gennaio 2007 passa in prestito al Pescara, in Serie B. Esordisce con i biancoazzurri cinque giorni dopo in Pescara-Lecce (2-1). Titolare sotto la guida di Luigi De Rosa, con gli abruzzesi disputa in tutto 17 presenze, subendo 25 reti. Al termine della stagione la squadra viene retrocessa in Lega Pro Prima Divisione. Scaduti i termini del prestito, fa ritorno a Catania.

IL PRESTITO AL GROSSETO - Titolare con l'allenatore Silvio Baldini, con l'arrivo di Zenga sulla panchina degli etnei gli viene preferito Albano Bizzarri, diventando la riserva di quest'ultimo. Il 3 gennaio 2009 passa in prestito con diritto di riscatto al Grosseto, in uno scambio di prestiti che porta Paolo Acerbis in rossoazzurro. Esordisce con i maremmani il 10 gennaio in Grosseto-Ancona (2-1). Scende in campo in entrambi i match disputati contro il Livorno validi per i play-off, in cui hanno la meglio i labronici a seguito delle due partite. Chiude quindi la stagione con 23 presenze e 39 reti al passivo. Terminato il prestito, rientra a Catania.

SALERNITANA - Il 10 luglio 2009 firma un triennale con la Salernitana, squadra in cui è cresciuto calcisticamente. Esordisce con i campani l'8 agosto nel derby vinto contro il Benevento (1-0), valevole per il secondo turno di Coppa Italia. Debutta in campionato il 21 agosto 2009 in Salernitana-Frosinone (1-2). Chiude la stagione, terminata con la retrocessione in Lega Pro Prima Divisione, con 32 presenze e 52 reti incassate. Partito titolare la stagione successiva, a gennaio viene messo fuori rosa. In seguito al fallimento della Salernitana per motivi finanziari, rimane svincolato. Rimasto senza squadra, durante l'estate si è allenato con il Milazzo.

ATALANTA - Il 23 settembre 2011, a causa dell'infortunio occorso a Andrea Consigli, firma un contratto annuale con l'Atalanta. Esordisce con gli orobici il 12 febbraio 2012 in Atalanta-Lecce (0-0). Sarà la sua unica presenza con i nerazzurri nel corso della stagione. Il 18 luglio rinnova il suo contratto fino al 30 giugno 2013.

Il 31 gennaio 2014 viene acquistato a titolo definitivo dal Sassuolo.

Il 20 ottobre 2015, dopo aver trascorso diversi mesi da svincolato, firma con la Juve Stabia.

Sezione: Auguri a... / Data: Mar 12 Aprile 2016 alle 08:00 / articolo letto 3559 volte
Autore: Enea Zampoleri / Twitter: @EZampoleri