VERSIONE MOBILE
 Lunedì 27 Aprile 2015
AUGURI A...
29 Apr 2015 20:45
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Cesena   Atalanta
[ Precedenti ]
CHI È STATO IL MIGLIORE IN CAMPO DI ATALANTA-EMPOLI?
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

AUGURI A...

Cesare Bortolotti, l'Imperatore di Bergamo

Se non fosse per quel maledetto incidente il 7 giugno di vent'anni fa, il grande presidente dell'Atalanta oggi taglierebbe il traguardo dei sessanta. Cronistoria di una parabola sportiva irripetibile, dalla C1 alla Coppa Uefa
29.09.2010 10:00 di Simone Fornoni  articolo letto 2700 volte
L'Atalanta schierata prima della XVI edizione del "Bortolotti"
L'Atalanta schierata prima della XVI edizione del "Bortolotti"

Se un destino crudele non l'avesse strappato all'affetto della sua terra, della famiglia e di tutti gli sportivi bergamaschi, oggi Cesare Bortolotti avrebbe tagliato uno di quei traguardi destinati a dare sapore alla vita. Sessanta candeline che non potrà mai spegnere, per colpa di quell'asfalto reso scivoloso da una pioggia vigliacca che una tenebrosa notte del giugno di vent'anni fa lo avvolse per sempre nelle tenebre. Facendolo assurgere a mito per chi ha l'Atalanta nel cuore, e agli occhi di una città che non manca mai di ricordarlo in occasione dell'annuale Trofeo intitolato alla sua memoria e a quella del padre Achille, fondatore di una dinastia industriale e calcistica senza termini di paragone.

Nato a Bergamo il 29 settembre 1950, attivo nell'impresa petrolifera di famiglia, eredita dal burbero e passionale papà la presidenza della Dea a soli trent'anni. Era l'estate del 1980, il sodalizio nerazzurro vanto di tutto un popolo legatissimo al campanile era fresco di retrocessione in B. E fu inaspettatamente una stagione disastrosa, culminata con l'infausta caduta nell'inferno della serie C1. Pronti, via: panchina affidata ad Ottavio Bianchi, allora tecnico emergente, e sull'onda dei Marino Magrin, dei Giorgio Magnocavallo e dei Bortolo Mutti si riguadagna subito la cadetteria. Ottavo posto nel 1982/83, il fiore in sboccio di Roberto Donadoni illumina le giornate nella calorosa serra del "Comunale" ancor più che il sole che bacia la città dalla Maresana. Al secondo anno di purgatorio, cambio della guardia - dentro Nedo Sonetti - e coi gol della promessa mai mantenuta Marco Pacione il paradiso del pallone è di nuovo di stanza a Bergamo.

A raccontare il resto dell'avventura, iscritta a caratteri d'oro nella storia del calcio orobico e nazionale, basta il palmarès. Una finale di Coppa Italia (1986/87) con il Napoli, a squadra ormai in B (l'ultimo neo di una gestione vincente come poche altre); la rincorsa alla Coppa delle Coppe del primo Emiliano Mondonico arrestatasi contro l'ostacolo Mechelen in semifinale; due qualificazioni di fila in Coppa Uefa. Un menù condito da campioni della pedata nostrani e foresti, da Strömberg a Bonacina, da Garlini ad Evair, da Soldà a Progna passando per Bigliardi, Porrini, Caniggia e tanti altri che meriterebbero una citazione solo per aver preso parte al progetto-Bortolotti. Figlio del primo presidente-manager della storia neroazzurra, che ai risultati sportivi riuscì ad abbinare sia un'attenta gestione economica della società che il rilancio del vivaio. Quell'uggiosa nottata tra il 6 e il 7 giugno 1990, il tragico incidente stradale a poca distanza dalla sua abitazione di Sarnico che pose fine a una straordinaria parabola sportiva e umana.

Il Trofeo Bortolotti: Cesare e Achille rivivono nella memoria dei calciofili bergamaschi

L'Atalanta onora la memoria di Cesare e Achille con un trofeo organizzato con cadenza annuale, nel quale la squadra bergamasca affronta alcune delle principali squadre del panorama calcistico europeo e non: tra le partecipanti figurano Vasco da Gama, Peñarol Montevideo, San Paolo, Grêmio, Juventus, Olympique Marsiglia, Milan, Real Sociedad, IFK Göteborg, Borussia Dortmund, Hull City e Siviglia. Proprio contro gli andalusi, il 31 luglio scorso, è andata in scena la sedicesima edizione della kermesse. E poco importa che alla fine a prevalere siano stati proprio i quotatissimi ospiti, che annoveravano tra le proprie file l'ex Guarente: anche a questo giro, il nome della Dinastia che per un ventennio ha tenuto alto l'onore dei nerazzurri nel calcio è stato associato a iniziative di beneficenza, come l'ormai tradizionale asta delle maglie indossate per l'occasione dai giocatori.


Altre notizie - Auguri a...
Auguri a Giovanni Sartori 31.03.2015 16:00
Auguri a Giovanni Sartori
Auguri a Yohan Benalouane28.03.2015 13:00
Auguri a Yohan Benalouane
Auguri a Giampaolo Bellini27.03.2015 17:00
Auguri a Giampaolo Bellini
Auguri a Daniele Baselli12.03.2015 17:00
Auguri a Daniele Baselli
Tanti auguri MAXI! 27.02.2015 07:00
Tanti auguri MAXI!
Auguri a Marco D'Alessandro17.02.2015 14:00
Auguri a Marco D'Alessandro
Auguri ad Andrea Masiello05.02.2015 16:44
Auguri ad Andrea Masiello
Auguri a Mauricio Pinilla 04.02.2015 13:00
Auguri a Mauricio Pinilla
Auguri a Mino Favini 02.02.2015 13:00
Auguri a Mino Favini
Auguri... Lorenzo Casalino13.01.2015 00:00
Auguri... Lorenzo Casalino
  
Altre notizie
 

EMPOLI REAZIONE ESAGERATA, DENIS BRUTTO GESTO. REJA VINCENTE ANCHE FUORI DAL CAMPO

Empoli reazione esagerata, Denis brutto gesto. Reja vincente anche fuori dal campoUno dei post gara più discussi nel corso del Campionato ha come protagonista un fatto di cui se ne sta parlando in tutte le salse. Chi dice che  German Denis abbia sbagliato ad alzare le mani condannando anche la provocazione, chi sostiene che Tonelli abbia esagerato ...

ROSSOVINO APERTO ANCHE IL LUNEDÌ SERA...

RossoVino APERTO anche il lunedì sera...NUOVA APERTURA RossoVino  dalle 19 anche IL LUNEDI SERA ripropone il consueto giropasta & girocarne argentina alla griglia.. 10€ GIROPASTA  15€ GIROPASTA+ASSAGGIO 20€ GIROPASTA+GIROCARNE Info&Reservation 392 901 9136 Curno, via Dalmine 1...
Atalanta-Udinese 0-0

ROMA, PERES O ZAPPACOSTA: DUE PISTE PER IL FUTURO DELLA DIFESA

Roma, Peres o Zappacosta: due piste per il futuro della difesaSono due le piste di mercato che la Roma sta seguendo per il ruolo di terzino destro. Con Maicon e Torosidis che non hanno...

ZAPPACOSTA: "PENSO CHE SAREMO ALL'ALTEZZA DELLA GERMANIA"

Zappacosta: "Penso che saremo all'altezza della Germania""Ho sentito che sul mercato la rosa della Germania vale quasi il triplo della nostra - ha dichiarato il difensore...

SAPONARA IL MIGLIORE, MALE I TERZINI. LE PAGELLE DELL'EMPOLI

Saponara il migliore, male i terzini. Le pagelle dell'EmpoliSepe 6 - Non può nulla sui gol, qualche buon intervento nel resto del match. Laurini 5 - Maxi Moralez...

QUI ZINGONIA: ANCORA DUE A PARTE

Qui Zingonia: ancora due a parteContinuano gli allenamenti in vista della gara di domenica contro l'Empoli al Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia....

PRIMAVERA: H.VERONA-ATALANTA 0-1, TABELLINO E CRONACA

Primavera: H.Verona-Atalanta 0-1, tabellino e cronacaLa Primavera di Valter Bonacina vince anche a Vigasio contro l'Hellas Verona e sale al quarto posto, in piena zona...

CESENA IN RITIRO A MILANO MARITTIMA

Cesena in ritiro a Milano Marittima Società e staff tecnico, di comune accordo, hanno deciso di anticipare di un giorno il ritiro pregara. La squadra si...
 
Juventus 73
 
Lazio 59
 
Roma 58
 
Napoli 56
 
Sampdoria 50
 
Fiorentina 49
 
Genoa 47
 
Torino 47
 
Inter 45
 
Milan 43
 
Palermo 41
 
Hellas Verona 39
 
Udinese 38
 
Chievo Verona 37
 
Sassuolo 36
 
Empoli 35
 
Atalanta 31
 
Cagliari 24
 
Cesena 23
 
Parma 16*
Penalizzazioni
 
Parma -7

   Tutto Atalanta Norme sulla privacy   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.