Tanti errori, pochi tiri e falli sistematici. La partita andata in scena ieri pomeriggio al Mapei Stadium non è stato certo il modo migliore per dare il via all'undicesima giornata di Serie A. La gara è finita 0-0, specchio fedele di una gara in cui entrambe le squadra hanno interpretato bene solo la fase difensiva. In attacco, invece, troppi errori nell'impostazione della manovra e nella finalizzazione hanno permesso a Consigli e Sportiello di vivere una gara sostanzialmente tranquilla.
Per l'Atalanta, quattro gol in undici giornate, si tratta del terzo pareggio consecutivo dopo quelli contro Napoli e Torino. La squadra bergamasca ha confermato le ormai note difficoltà in zona gol, ma ha messo in mostra segnali incoraggianti viste anche le contemporanee assenze di Cigarini e Carmona. Baselli col passare delle partite sta acquisendo sempre più personalità, Molina - schierato a sorpresa dal 1' - ha messo in mostra buone attitudini sia come mezzala che come esterno e la difesa continua a mettere in mostra uno Stendardo in ottima forma.
Discorso diverso per il Sassuolo al quale il pareggio di ieri pomeriggio va un po' stretto. La squadra di Di Francesco, che nelle precedenti quattro gare aveva conquistato otto punti, era chiamata al definitivo salto di qualità per salutare le zone pericolose della classifica, ma ha messo in mostra un'inattesa difficoltà in zona gol che denota qualche problema di coperta corta. Preoccupato dai 15 gol subiti nelle nove giornate, Di Francesco nelle ultime due partite ha chiesto ai suoi esterni offensivi un surplus di lavoro difensivo che ha sortito come effetto quello di creare poche occasioni da rete.
Da non sottovalutare, infine, la prestazione deludente di Simone Zaza. Il centravanti della Nazionale ieri pomeriggio è tornato dopo tre giornate in cui è stato fuori per qualche fastidio muscolare e ha messo in mostra qualche lacuna fisica che non gli ha permesso di essere troppo lucido in zona gol. Il ritorno al gol del Sassuolo dopo due 0-0 consecutivi passa anche dal suo pieno recupero.

Sezione: Auguri a... / Data: Dom 9 Novembre 2014 alle 14:00 / articolo letto 1050 volte / Fonte: TMW
Autore: Twitter @tuttoatalanta / Twitter: @tuttoatalanta