Musa Barrow ma non solo. L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport analizza i giovani dell'Atalanta che - come hanno fatto anche Bastoni e Melegoni - si stanno mettendo in mostra nella Primavera e che potrebbero presto essere chiamati da Gasperini. Dejan Kulusevski è un centrocampista svedese col vizio del gol e qualità da vendere. È un 2000, forse servirà altro tempo, ma non è detto.

L’altro gioiello della Primavera è Marco Carnesecchi, portiere della nazionale U18. Ma l’oro di Bergamo non finisce qui. La prossima stagione torneranno Pessina dallo Spezia e Valzania e Capone dal Pescara: un ‘97, un ’96 e un ’99, protagonisti in B e pronti al master con il maestro Gasp. Che più di tutti aspetterà Luca Vido, su cui ha già lavorato nella prima parte di questa stagione. Col Cittadella 16 gare, due gol e prestazioni da leader. Ora serve l’ultimo step, tornare a Bergamo e conquistare la A.

Sezione: Calciomercato / Data: Ven 4 Maggio 2018 alle 10:00 / articolo letto 2625 volte
Autore: TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta