Una serata di grande sbornia per l'Atalanta, vincitrice per 3-0 contro la Juventus più brutta della stagione. I gol di Castagne e di Zapata, due, hanno posto le basi per una semifinale da protagonisti - e forse anche da favoriti - contro la Fiorentina. C'è un però: i nerazzurri hanno perso Emiliano Rigoni, tornato a inizio mese allo Zenit di San Pietroburgo, e dunque si ritrova con gli uomini contati in avanti.

LA RICHIESTA DI GASPERINI - Il tecnico così vuole assolutamente un attaccante che possa giocare su tutto il fronte offensivo, prende il posto sia di Papu Gomez che di Ilicic o Zapata. L'infortunio dello sloveno, peraltro, potrebbe aprire un enorme punto di domanda per gli equilibri in avanti. L'allenatore ha il nome ed è Gregoire Defrel, bloccato però dalla Sampdoria dopo l'addio di Kownacki. Non basterebbe l'arrivo di Sau per chiudere il cerchio in avanti, visto l'infortunio di Caprari.

RETROSCENA CAPONE - Nei giorni scorsi c'è stato più di un contatto fra Atalanta e Pescara per riportarlo a Bergamo. Luca Percassi avrebbe così una soluzione low cost, mentre Gasp continua a volere un giocatore esperto per arrivare fino in fondo, tra il quarto posto e la Coppa Italia. Così Capone dovrebbe rimanere in biancoblù, a meno di sorprese. Domani sarà un giorno infuocato, insomma, anche per l'Atalanta.

Mg Bergamo 30/01/2019 - Coppa Italia / Atalanta-Juventus / foto Matteo Gribaudi/Image Sport
nella foto: esultanza a fine gara Atalanta
Mg Bergamo 30/01/2019 - Coppa Italia / Atalanta-Juventus / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: esultanza a fine gara Atalanta © foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Sezione: Calciomercato / Data: Mer 30 Gennaio 2019 alle 23:18 / Fonte: Andrea Losapio
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print