Cristiano Ronaldo alla Juventus - E' senza dubbio la trattativa regina di tutto il calciomercato. Decine di milioni di tifosi aspettano di poter esultare per l'arrivo in bianconero di CR7. Entro mercoledì è atteso l'incontro risolutivo tra Jorge Mendes e Florentino Perez. Da questo nuovo contatto uscirà la cifra del costo del cartellino e a quel punto, Marotta e i dirigenti bianconeri, forti della volontà e dell'accordo col giocatore, andranno in Spagna per definire il colpo del secolo.

Il futuro di Jorginho - Dopo essere stato per settimane a un passo dal Manchester City, l'ormai certo approdo di Maurizio Sarri al Chelsea ha cambiato le carte in tavola. Adesso i Blues, forti del proprio tecnico e di un'offerta di poco superiore rispetto ai Citizens, sono pronti al definitivo sorpasso. La squadra di Guardiola non si è ancora rassegnata, ma adesso l'ago della bilancia si è spostato verso Londra.

Lucas Torreira all'Arsenal - Anche il presidente della Sampdoria Ferrero ha confermato il buon esito dell'affare. Tra oggi e domani l'uruguaiano effettuerà le visite mediche con i Gunners e poi prenderà la via della Premier. Nelle casse blucerchiate dovrebbero finire circa 30 milioni di euro.

Mario Balotelli al Marsiglia - L'attaccante italiano ieri ha incontrato il presidente dell'OM per definire l'accordo. Due anni di contratto con la squadra di Garcia e permanenza in Ligue 1 ormai certa. Niente ritorno in Italia per SuperMario dunque, che proverà a mantenere il posto in Nazionale giocando nel campionato transalpino da assoluto protagonista.

Francesco Acerbi alla Lazio - Dopo settimane di tira e molla, il difensore del Sassuolo è a un passo dalla squadra di Inzaghi. Lo stesso allenatore lo ha voluto fortemente, rispedendo indietro tutte le proposte alternative del ds Tare. Mercoledì sono già state fissate le visite mediche di rito, con il club neroverde che incasserà circa 12 milioni dalla cessione del suo pilastro centrale.

Bruno Alves al Parma - Il difensore centrale portoghese in questi giorni sta trattando la risoluzione di contratto con i Glasgow Rangers proprio con l'unico obiettivo di vestire la maglia Ducale. Una volta risolto l'accordo con gli scozzesi, l'ex Cagliari avrà strada libera per tornare a giocare in Serie A.

Soualiho Meité al Torino - Cairo piazza il colpo a centrocampo con l'accordo ormai raggiunto per il calciatore classe '94 da tempo finito nel mirino di Petrachi. Il giocatore arriverà alla corte di Mazzarri nell'ambito della cessione di Barreca, con il presidente granata che è anche riuscito a guadagnare circa 2 milioni di euro cash all'interno dello scambio con i monegaschi.

Maurizio Sarri al Chelsea - La telefonata di Abramovich pare aver finalmente sbloccato l'approdo dell'ex tecnico del Napoli a Londra. Da giorni in attesa della chiamata definitiva, l'allenatore non aspetta altro che l'ufficialità dell'esonero di Conte per iniziare la nuova avventura in Premier League. In Inghilterra sono certi: oggi è il giorno del doppio annuncio.

Antonio Barreca al Monaco - Sembrava uno dei giovani talenti più preziosi di casa granata ma, invece, dopo una stagione poco brillante, è rientrato subito nella lista dei partenti cascando in ogni caso benissimo con l'approdo nel club monegasco. Protagonista dello scambio con Meité, nelle prossime ore verrà ufficializzato dalla società del Principato.

Mario Pasalic alla Fiorentina - Con l'approdo di Sarri in panchina, arriverà anche il via libera per il centrocampista croato da tempo in accordo con il club viola. Prestito con diritto di riscatto che dovrebbe risolversi in favore del club dei Della Valle entro mercoledì prossimo.

Sezione: Calciomercato / Data: Lun 9 Luglio 2018 alle 13:00 / articolo letto 2107 volte / Fonte: tmw
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta