Al Corriere di Bergamo ha parlato Giulio Migliaccio, ex centrocampista dell'Atalanta che, una volta appesi gli scarpini al chiodo al termine della stagione 2016/2017, ha iniziato la carriera dirigenziale: "A dicembre dell’anno scorso ho passato l’esame di direttore sportivo e ora sovrintendo ai ragazzi in prestito. Lavoro a stretto contatto con il responsabile dell’area tecnica Giovanni Sartori e con il responsabile del vivaio Maurizio Costanzi. Per l’Atalanta i prestiti sono molto importanti, è un modo per far crescere i ragazzi, per poi accoglierli più pronti. Penso, ad esempio, a Pessina e Djimsiti che si sono fatti le ossa allo Spezia e al Benevento lo scorso anno. Ora sono una risorsa per la prima squadra e hanno una qualità sopra la media. I prestiti inoltre sono strumenti molto importanti per un club come il nostro che crede moltissimo nel settore giovanile".

Sezione: Calciomercato / Data: Ven 22 Marzo 2019 alle 12:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print