Contro l'Hellas Verona si può dire che l'Atalanta ha toccato il fondo, prestazione da dimenticare in tutti i sensi per i ragazzi di mister Edy Reja che dopo la sessione invernale di calciomercato fa fatica a trovare la quadratura giusta a questa squadra. Sono diversi i fattori che hanno portato l'Atalanta ad una caduta delle prestazione, primo da questi il cambiamento di modulo dovuto alle partenze. Con Maxi Moralez ceduto il 4-3-3 iniziale è venuto meno e Gomez trequartista non rende come il Papu in fascia che aveva spazio e libertà di muoversi.

La difesa non è all'altezza di categoria con Cherubin che fa fatica a confermare quanto di buono fatto a Bologna. Il centrocampo fa fatica a trovare l'alchimia giusta e queste ultime prestazioni hanno messo in luce un'Atalanta spaesata e da zona retrocessione. Il 5-3-1-1 ha tolto ai bergamaschi la cattiveria dimostrata nelle prime fasi di questa stagione e la mentalità è tornata quella difensiva dell'epoca "colantuoniana", il tecnico deve ancora provare in campo i nuovi acquisti quali Freuler e Djimsiti e una possibile svolta potrebbe essere il loro inserimento negli undici iniziale.

Da non sottovalutare la carta D'Alessandro che potrebbe essere l'uomo giusto per il ritorno al 4-3-3. Domenica alle ore 18.00 arriva l'Empoli e una brutta prestazione potrebbe aggravare ulteriormente la posizione di classifca dell'Atalanta.

Alejandro Gomez
Alejandro Gomez © foto di Federico Gaetano
Sezione: Copertina / Data: Gio 4 Febbraio 2016 alle 10:00
Autore: Matteo Mongelli / Twitter: @mongellimatteo
Vedi letture
Print