VERSIONE MOBILE
 Martedì 30 Settembre 2014
ESCLUSIVE TA
05 Ott 2014 15:00
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Sampdoria   Atalanta
[ Precedenti ]
CHI È STATO IL MIGLIORE IN CAMPO DI ATALANTA-JUVENTUS?
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

ESCLUSIVE TA

ESCLUSIVA TA - Il doppio ex Della Rocca: "A Bergamo qualche rimpianto, ma ho un bel ricordo. Un pronostico? Domenica vincerà il Bologna"

Arrivato in prestito dal Bologna nella stagione 2003/2004, ha collezionato con la maglia dell'Atalanta 6 presenze e nessuna rete. TuttoAtalanta.com lo ha contattato in esclusiva.
23.03.2012 10:00 di Enea Zampoleri  articolo letto 1527 volte
© foto di Image Sport/TuttoLegaPro.com

Un talento mai sbocciato. Si potrebbe definire così Luigi Della Rocca, ex attaccante di Atalanta e Bologna. A Bergamo forse non tutti lo ricordano ma la punta nativa di Brindisi ha collezionato con i nerazzurri 6 presenze in serie B, nella stagione 2003/2004. Arriva nella sessione di mercato invernale e l'Atalanta decide di puntare su di lui vista l'importante assenza di Igor Budan, che dal giorno del suo infortunio non riesce a vedere i campi di gioco per parecchi mesi. Non gli viene mai, praticamente, data l'opportunità di mettersi in mostra e i pochi spezzoni di gara disputati (nessuna partita da titolare) ne sono la dimostrazione. Della Rocca (nelle foto a destra, emozionecalcio.it e zimbio.com) esordisce con la maglia nerazzurra l'8 febbraio 2004, in occasione di Atalanta-Piacenza. In quella gara entra al 35' della ripresa sostituendo Rustico. La sua ultima apparizione con la casacca orobica avviene il 17 aprile del 2004 contro il Vicenza. In quella partita entra al 40' del secondo tempo, questa volta in sostituzione di Marcolini.

Una parentesi della sua carriera non di certo brillante. Della Rocca (nelle foto a sinistra, dragonsmag.it e gelocal.it) conserva sicuramente un ricordo migliore e decisamente più fresco della sua avventura a Bologna, squadra che lo ha oltre tutto cresciuto nelle giovanili. I suoi primi 3 anni con la maglia rossoblu gli hanno permesso di esordire in serie A alla freschissima età di 17 anni, a San Siro. Quella è la prima delle sue 22 presenze con il Bologna, nelle quali riesce a realizzare anche 2 gol. Dopo essere passato in prestito per 3 squadre, torna al Bologna, ancora proprietario del suo cartellino, nel 2005, prima in A e poi di nuovo in B. In questa nuova parentesi riesce a collezionare 44 presenze e 7 reti. Nel 2007 finisce definitivamente il suo rapporto con i rossoblu che lo cedono alla Triestina, allora in B. Con gli alabardati colleziona 121 gettoni di presenze e 26 reti. Dal 2011 gioca nel Portogruaro, club che ora milita in Prima Divisione.

Già dai primi anni in cui inizia a cimentarsi con il mondo del pallone mostra qualità e potenziale di sicuro avvenire. Lo dimostrano le tante presenze nelle nazionali minori, con le quali, tra l'altro conquista gli Europei Under 19 in Liechtenstein nel 2003. Della Rocca (nella foto in fondo, portogruarosummaga.it), che ha militato sia nell'Atalanta che nel Bologna, prossime avversarie, presenta il match in esclusiva per TuttoAtalanta.com.

Luigi, partiamo subito ricordando il tuo passato in nerazzurro. Sei arrivato nel gennaio del 2004, ma sei riuscito ad entrare in campo solo 6 volte. Hai qualche rimpianto per la tua esperienza a Bergamo?
“Sì qualche rimpianto ce l'ho, anche se tutto sommato sono stato bene a Bergamo, soprattutto nello spogliatoio dove ho trovato ragazzi fantastici. Il fattore determinante è stato probabilmente lo scarso feeling con l'allenatore, anche perché il mio approccio non era stato poi così male nel nuovo ambiente. Dopo l'esordio contro il Piacenza non sono più stato preso in considerazione e un po' dispiace, al di là della promozione finale. Tornando ai ricordi, stando in un ambiente così bello e carico di entusiasmo mi ha dato veramente tanto”.

Parliamo della tua carriera. Hai esordito in A giovanissimo, ma poi non sei riuscito a raggiungere quella continuità, determinante nel calcio. Anche in questo caso, ti senti di dire che avresti potuto dare di più?
“Nei momenti in cui stavo per fare il salto di qualità, qualcosa mi ha impedito di farlo. Vuoi per colpa mia o per la sfortuna. I miei due infortuni al crociato, poi, sono stati inevitabilmente determinanti, ovviamente in negativo. Mi ricordo ancora quando mi allenava Mazzone e ho fatto gol all'Olimpico contro la Roma. Dopo pochissimi giorni ho subito un grave infortunio”.

Il tuo presente è al Portogruaro. Lo consideri un punto di partenza o un punto di arrivo?
“Assolutamente un punto di partenza, anzi di ripartenza. È una società che mi permette di crescere e allo stesso tempo di mettermi in mostra in un ambiente sano”.

Tu nella tua carriera, ancora in corso, hai vestito la maglia anche del Bologna. Da doppio ex che partita ti aspetti domenica?
“Sono due ottime squadre, ma secondo me il Bologna a livello di condizione ci arriva leggermente meglio. L'Atalanta, poi, dovrà fare a meno di Denis, che è una pedina fondamentale. Io tra l'altro ho avuto la fortuna di avere entrambi gli allenatori. Sono preparatissimi e di prima fascia. Sarà una gara combattuta. Alla fine penso che ne potrà nascere una bella partita, aperta”.

Un pronostico?
“In questo momento vedo il Bologna favorito e viste le assenze per l'Atalanta sarà più dura. Secondo me vincerà il Bologna”.


Altre notizie - Esclusive TA
Altre notizie
 

DEA, NUMERI NON CONFORTANTI, DENIS E LA CRISI DEGLI ATTACCANTI. SI SCALDA BIANCHI

Finisce qui un trittico di sfide molto toste per l'Atalanta, tre partite che hanno mostrato un'anima incisiva e da combattente, ma un vestito spesso da poco caparbio in zona gol. Rispetto alla passata stagione la squadra di Colantuono se la gioca con chiunq...

LE PAGINE NERAZZURRE DI GAZZANIGA

Nascono le "PAGINE NERAZZURRE", scheda e collegamenti per ciascuna azienda diversificata per paese sul territorio orobico. Ogni realtà potrà così concedere e dare un benefit a tutti i suoi clienti già fidelizzati, oltre ch...
Atalanta-Juventus 0-3

ROSSOVINO RESTAURANT CURNO, SOLO PER MERCOLEDÌ 1 OTTOBRE DIVENTA GIRORISO

✭ ROSSO VINO RESTAURANT CURNO ✭ RossoVino SOLO per MERCOLEDI 1 OTTOBRE DIVENTA ✭✭✭ GIRORISO rigorosamente NO STOP ✭✭✭...

JUVENTUS, ZAPPACOSTA NEL MIRINO: PARATICI LO HA VISIONATO CONTRO I VIOLA

Domenica scorsa, allo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo, in tribuna sedeva anche il ds della Juventus Fabio...

SCOZZARELLA: "QUI A TRAPANI MI TROVO BENE, I TIFOSI SONO DAVVERO FANTASTICI"

Matteo Scozzarella è stato sicuramente uno dei migliori nel Trapani che, domenica scorsa, ha battuto in casa il...

LE PAGELLE - FLOP DENIS E BOAKYE, TOP BENALOUANE

SPORTIELLO, voto 5,5: le conclusioni di testa sono deboli e facili. Non imprendibile il tiro di Tevez dello 0 a 2, vero...

QUI ZINGONIA: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

Giornata di riposo concessa ieri da mister Stefano Colantuono, gli allenamenti riprenderanno oggi alle ore 15.00 al Centro...

LA BABY DEA E LA CONTINUITÀ: OGGI CONTRO IL CESENA

L'Atalanta Primavera torna in campo dopo la vittoria di settimana scorsa, oggi alle 15.00 sfiderà il Cesena con un...

QUI BOGLIASCO: OGGI LA RIPRESA, PROBLEMI PER REGINI

E' tempo di archiviare i festeggiamenti da derby per i ragazzi di Sinisa Mihajlovic, che domani pomeriggio si...
 
Juventus 15
 
Roma 15
 
Udinese 12
 
Sampdoria 11
 
Inter 8
 
Milan 8
 
Hellas Verona 8
 
Napoli 7
 
Lazio 6
 
Fiorentina 6
 
Genoa 5
 
Torino 5
 
Cesena 5
 
Cagliari 4
 
Chievo Verona 4
 
Atalanta 4
 
Empoli 3
 
Parma 3
 
Palermo 3
 
Sassuolo 3

   Tutto Atalanta Norme sulla privacy