"Sicuramente è stata una partita così concisa, era immaginabile potesse risolversi da un'azione su palla inattiva. E' stata sfortunata la Dea con due legni, e poi è arrivata questa beffa su azione d'angolo. L'Atalanta ha vinto comunque per la Città di Bergamo". Sono le parole dell'Editore, nonchè Direttore Responsabile di TuttoAtalanta.com, Lorenzo Casalino al termine della sfida persa nella finale di Coppa Italia contro la Lazio da parte dei nerazzurri di Gasperini. "Inciderà gravemente la decisione di Banti e sulla sua direzione di gara, e del fatto che non sia intevenuto il VAR, su un'azione che andava decisamente rivista, soprattutto quando la posta in palio, in una finale, è altissima. L'atteggiamento della Dea? Sicuramente un po' di pressione i ragazzi di Gasperini l'hanno avvertita, hanno comunque contenuto la Lazio e, a parer mio, se fosse terminata a reti bianche la sfida dopo i 90', l'Atalanta sarebbe uscita alla distanza con maggior smalto sulla resistenza, rispetto ai biancocelesti e poteva vantare dalle enormi qualità in fase offensiva. Champions? Ora, va smaltito questo rammarico, bisogna presto ritrovare le energie mentali per affrontare senza sbavature la sfida dello Stadium, contro i Campioni d'Italia della Juventus. Voglio spezzare un grande elogio, infine, alla tifoseria nerazzurra, perchè 22 mila persone circa che da Bergamo sono arrivate a Roma per questa finale, dimostrano ancora una volta il grandissimo calore, da elogiare in maniera lodevole". 

 

Sezione: Esclusive TA / Data: Mer 15 Maggio 2019 alle 23:45
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print