Calhanoglu ad intermittenza, Kalinic non incide. Le pagelle del Milan

 di Twitter @tuttoatalanta Twitter:   articolo letto 1144 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
Calhanoglu ad intermittenza, Kalinic non incide. Le pagelle del Milan

G. Donnarumma 6 - Alla pari di Berisha dall’altra parte del campo, non viene quasi mai chiamato agli straordinari. Si fa trovare pronto, partita piuttosto tranquilla. Buon riflesso ad inizio ripresa sul tiro deviato di Cristante.

Abate 5.5 - Tiene alta la concentrazione quasi fino all’ultimo, non perde mai di vista Gomez e non concede all’argentino grandi spazi. In pieno recupero perde di vista Masiello, che realizza l'1-1.

Bonucci 6 - Qualche sbavatura non da lui in fase di possesso, ma per il resto se la cava dignitosamente contro gli attaccanti avversari.

Romagnoli 6.5 - Tiene bene la posizione e non si lascia sorprendere dai movimenti e dalla freschezza di Barrow. Non sbaglia nulla, prova impeccabile.

Rodriguez 6 - Spinge molto sulla corsia di sinistra, ma raramente riesce ad arrivare al cross. In fase difensiva, contro Castagne, lotta alla pari.

Biglia 5.5 - Ritmi compassati, anche a causa della condizione non ottimale. Stringe i denti, anche dopo la ginocchiata di Gomez, e termina in apnea la prima frazione di gioco. (Dal 46’ Montolivo 5 - Entra benino in partita, poi si fa espellere per un'entrataccia ai danni di Gomez.)

Kessie 6.5 - Diverse galoppate palla al piede, ma senza un vero fine. Dovrebbe fare anche da filtro in mezzo al campo, ma in realtà si lascia saltare con troppa facilità dagli avversari. Nella ripresa, con una sassata vincente, salva la sua prestazione.

Bonaventura 5.5 - Qualche buono spunto, ma nulla di più. E’ un po’ calato in questo finale di stagione e non potrebbe essere altrimenti per un calciatore quasi sempre presente. (Dall’82’ Borini s.v.)

Suso 5.5 - E’ quello che prova ad accendere la luce negli ultimi trenta metri, ma Masiello gli concede solo le briciole. Nel secondo tempo cala ed esce dalla partita. (Dal 76’ Locatelli s.v.)

Calhanoglu 5.5 - Si nota ad intermittenza, è meno pimpante rispetto al solito. I suoi movimenti sono prevedibili per la retroguardia dell’Atalanta, che infatti lo isola senza correre particolari rischi.

Kalinic 5.5 - Lotta, ci mette il fisico e prova a far salire la squadra. O almeno nei primi dieci-quindici minuti. Poi Caldara prende le giuste contromisure e lo anticipa quasi sempre. Sotto porta non incide.