Gollini 7 - Un'altra gran bella conferma dopo i miracoli di domenica scorsa contro la Fiorentina. Salva il risultato nel primo tempo con una grande parata su un tiro da distanza ravvicinata di Linetty e, ancora di più nel finale, su un colpo di testa di Ekdal. 

Mancini 6,5 - Fa sentire tutta la sua fisicità agli attaccanti avversari, non rinunciando a impostare a testa alta quando c'è da ripartire. Che personalità...

Djimsiti 6 - Sempre attento ed efficace su un Quagliarella che non è sì al 100%, ma resta pur sempre il capocannoniere della Serie A.Masiello 6 - Ruvido ed efficace, conquista presto il predominio del gioco aereo nella retroguardia nerazzurra.

Hateboer 7 - Un pendolo sulla fascia destra, dove l'Atalanta sviluppa tutte le sue manovre più interessanti. Il gol del 2-1, d'altronde, arriva proprio da un suo cross, smanacciato leggermente da Audero prima del tocco al volo di Gosens. 

De Roon 6 - Lotta come un gladiatore in mezzo al campo, pur sbagliando qualche pallone di troppo. Il suo lavoro di sostanza è comunque vitale per la compagine di Gasperini.

Freuler 6 - Non brilla, ma offre comunque una prova sufficiente in una partita in cui a centrocampo c'è da battagliare su ogni pallone. 

Gosens 7,5 - Secondo centro consecutivo, gol vittoria e gesto atletico da urlo. Il laterale tedesco ci ha preso gusto e corona la sua ottima prestazione con una rete "impossibile" al volo. Sulle fasce l'Atalanta anche stavolta ha stravinto la partita (Dal 90' Palomino s.v.). 

Gomez 5 - Non è la giornate migliore per il 'Papu', che mette sì il suo zampino nell'azione che porta all'1-0 di Zapata, ma commette il grosso errore di atterrare in area Ramirez con una trattenuta assai ingenua (Dal 72' Pasalic 5,5 - Pronti-via ed è subito pericoloso con un colpo di testa sugli sviluppi di un cross di Gosens. Audero gli dice di no, ma poco più tardi Pasalic potrebbe sicuramente fare meglio in almeno due contropiede).

Ilicic 6,5 - Il gioco dell'Atalanta oggi passa sempre dai piedi del 'Professore'. Non è certo casuale che il gol di Zapata arrivi da un suo passaggio in area, così come quello di Gosens sugli sviluppi di una sua invenzione in area per Hateboer. Lectio (quasi) magistralis (Dall'87' Castagne s.v.). 

Zapata 6,5 - Stesso discorso per Quagliarella. Si vede poco, marcato praticamente a uomo da Andersen, ma alla prima vera occasione non sbaglia. Torna al gol dopo quattro partite di astinenza con un movimento in area su Sala da bomber di razza.

Sezione: Il Pagellone / Data: Dom 10 Marzo 2019 alle 18:00 / articolo letto 1779 volte
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta