Risultato finale: Atalanta-Juventus 3-0 (37' Castagne, 39' Duvan Zapaya, 85' Duvan Zapata)

Berisha 6,5 - Spettatore non pagante fino al 45', perché la Juve chiude la prima frazione senza tiri nello specchio. Nella ripresa ci mette una pezza in un paio di situazioni, efficace anche se stilisticamente rivedibile.

Toloi 6,5 - Poco impiegato nella prima parte di gara, in avvio di ripresa è prezioso con l'anticipo su Ronaldo. Gli attaccanti bianconeri non riescono a superarlo.

Djimsiti 6,5 - Cresce gara dopo gara, usa la testa per soffrire poco o nulla nel corso del secondo tempo contro il reparto avanzato juventino.

Palomino 7 - Tremare le gambe di fronte CR7 e soci? Macché. Prezioso per tenere unito il reparto, sbaglia praticamente nulla. (Dall'89' Masiello sv - In campo per far trascorrere secondi preziosi prima della festa finale).

Hateboer 7 - L'Atalanta riesce a impossessarsi del gioco nella prima frazione grazie al lavoro sulle corsie, lui fa la sua parte come da copione.

De Roon 7,5 - Prezioso per l'equilibrio, riesce a fare le due fasi al meglio. Lucido e mai in affanno. (Dal 91' Gosens sv - In campo in attesa del triplice fischio finale).

Freuler 6,5 - Aggiunge al suo curriculum un'altra prestazione positiva, fa densità in mediana quando deve e si distende quando possibile.

Castagne 7 - Ha il merito di credere all'errore di Cancelo al 37', recuperando il pallone che poi scaraventa in fondo alla rete. La festa bergamasca inizia grazie alla sua intuizione.

Gomez 6,5 - Szczesny gli nega la gioia del gol nella prima parte di gara, rappresenta spresso e volentieri una spina nel fianco della retroguardia di Allegri.

Ilicic 6 - Dà vivacità nei primi minuti, ma è prematuramente costretto ad alzare bandiera bianca. (Dal 26' Pasalic 6,5 - Positiva la sua prestazione dal momento dell'ingresso in campo, una pedina importante per lo scacchiere di Gasperini).

Zapata 8 - Una doppietta alla Juventus nel giorno di Santo Stefano, poi il gol del 2-0 prima dell'intervallo e il definitivo 3-0 all'85'. Il colombiano ha evidentemente un conto aperto con la Vecchia Signora, spedita all'inferno dopo la serata dell'Atleti Azzurri d'Italia.

Sezione: Il Pagellone / Data: Mer 30 Gennaio 2019 alle 22:55
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print