Gollini 7 - Incolpevole sul gol, decisivo nel primo tempo su Andersen e non solo.

Masiello s.v. - Esce dopo 22 minuti per una ricaduta muscolare, avrà la sosta per recuperare. (Dal 24' Mancini 6 - Nulla di memorabile, ma poche sbavature).

Toloi 5,5 - Poteva aiutare di più i compagni sul gol di Tonelli. Meglio in attacco: sfiora la rete in più di un'occasione.

Palomino 5,5 - Ruvido quel che basta, soffre le combinazioni tra Quagliarella e Ramirez con l'ingresso dell'uruguaiano.

Hateboer 5 - Spara in tribuna un pallone da appoggiare in rete e poi non fa nulla per riscattarsi.

De Roon 6,5 - Il centrocampo è suo. Peccato non basti a far vincere l'Atalanta. Premio di consolazione.

Freuler 5 - Impallidisce nel confronto col compagno di reparto, e anche con qualche avversario.

Castagne 6 - Bene nel primo tempo, cala col passare dei minuti.

Pasalic 5 - Ancora lontano da quello che dovrebbe e potrebbe fare. (Dal 57' Ilicic 5,5 - Rispetto al croato crea qualcosa in più. Nulla di indimenticabile).

Zapata 5,5 - Troppo macchinoso palla al piede. Vince quando sfrutta il fisico, ma non basta. Di testa colpisce la traversa: ritenta, sarai più fortunato. (Dal 66' Barrow 5,5 -Elettricità pura lì davanti, offre a Toloi la palla del possibile pareggio. Grave l'errore sul gol che decide la gara: perde completamente Tonelli).

Gomez 6 - Invita la Dea a ballare, ma la squadra non raccoglie. La cosa migliore resta comunque il palo esterno colpito nel primo tempo.

Db Bergamo 07/10/2018 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Sampdoria / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Pierluigi Gollini © foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sezione: Il Pagellone / Data: Dom 7 Ottobre 2018 alle 17:15 / articolo letto 1748 volte
Autore: Twitter @tuttoatalanta / Twitter: @tuttoatalanta