GOLLINI, voto 6 - serata d'esordio tranquilla.

TOLOI, voto 7 -: solita certezza difensiva unita a velleità da ala. È suo l'assist per Gomez che sblocca la partita. Ci prende gusto e semina il panico sulla fascia destra.

DJIMSITI, voto 6 - poco lavoro col solo Ciano da tenere d'occhio.

MASIELLO, voto 6.5 - Come i compagni di reparto, soffre il minimo sindacale e prova anche a osare un po'.

HATEBOER, voto 7 - Arrivato a gennaio 2017, in un anno e mezzo ha raccolto 49 presenze e nessun gol. Stasera è arrivato il primo centro in Serie A, il secondo stagionale dopo quello segnato in Europa League contro l'Hapoel. Premesse interessanti per il salto di qualità.

DE ROON, voto 6 - Serata dove non serve la sciabola. Prova il gol con la specialità della casa, ossia il tiro dalla distanza, ma non è fortunato.

FREULER, voto 6.5 - Partita ordinata, con alcune giocate di livello che contribuiscono alla manovra offensiva.

GOSENS, voto 6.5 - Spinge spesso e volentieri sfruttando una serata che lo permette. (dal 75' Castagne sv).

PASALIC, voto 7 - Ritorna ad assaggiare la Serie A dopo una stagione al Milan da vorrei ma non posso. Si presenta facendo capire a tutti che gli inserimenti sono la sua specialità e dopo aver sfiorato il gol nei primi minuti lo realizza grazie al bon bon regalatogli da Gomez.

BARROW, voto 6 - Poco efficace sotto rete ma crea scompiglio nell'area ciociara. (Dal 55' Zapata 6 - Entra con il Frosinone già in ginocchio. Potrebbe con maggior cattiveria anche segnare).

GOMEZ, voto 8 - Demolisce praticamente da solo il Frosinone. Due gol e due assist disegnati col goniometro. Qualità da Champions League.

Sezione: Il Pagellone / Data: Lun 20 Agosto 2018 alle 22:43 / articolo letto 1929 volte / Fonte: Gaetano Mocciaro
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta