Gollini 6.5 - Un volo plastico per farsi perdonare un giallo ingenuo in apertura, una scivolata per chiudere la serranda in faccia a Nainggolan. Una gara di gestione e di episodi dove è sempre protagonista in positivo.

Mancini 6.5 - Un lavoro preziosissimo nei raddoppi su Perisic, annullato in ogni occasione. Vince tutti i duelli, dando una costante sensazione di sicurezza in fase di contenimento.

Djimsiti 6.5 - Un intervento prezioso nella prima frazione di gara, contiene bene le avanzate dell'Inter guardando le spalle ai compagni di reparto. Partita di grandissima sostanza su Icardi.

Palomino 5.5 - Smarrisce l'uomo più osservato della partita, Icardi, il connazionale lo grazia sparando a salve su Gollini. Dalla sua parte Politano lo costringe ai brividi a più riprese. Infortunato, è costretto a uscire dopo quindici minuti della ripresa. (dal 61' Masiello 6 - Entra e contiene Politano e soprattutto Icardi sul quale raddoppia. Buon compito, per essere entrato da freddo e non certo alle prime primavere della carriera).

Hateboer 6 - L'attenuante per la poca spinta è la totale propensione offensiva di Ilicic, al quale deve guardare le spalle. Perisic non si vede mai, è pure merito delle sue chiusure. Pensa più alla spada che al fioretto, stavolta.

De Roon 6.5 - Gioca bene, e non è una notivà. E' un martello, espresso tra le maglie del centrocampo nerazzurro. Strozza le sortite di Nainggolan ed esce sempre coi tempi giusti in pressing sui play bassi.

Freuler 6 - Lavoro sporco e silenzioso per lo svizzero, mediano d'altri tempi. Tackle, pressing, raddoppi: è uno di quei giocatori che vedi poco ma che tatticamente sono ossigeno per gli allenatori.

Castagne 6.5 - Vince il ballottaggio con Gosens, scommessa vinta da Gasperini. Esterno ambidestro, chiude bene e si propone con qualità, pure quando perde palla riesce a recuperare sul secondo duello. Il salvataggio sulla linea su testa di Icardi è benedetto.

Pasalic 5 - Gioca sulla trequarti con Gomez più avanzato. Poco incisivo, quando prova a fare la torre viene schiacciato dalla difesa dell'Inter e quando cerca di inserirsi tra le linee, finisce nella morsa dei reparti nerazzurri. (dal 74' Barrow 5 - Entra per fare il nove ma dopo sedici minuti più recupero esce con le scarpette lucide e pulite).

Ilicic 7 - Sublime, palla al piede. Geniale, nei tagli. Ha l'ispirazione dei geni, ha tolto l'esclusiva al piede mancino e gioca con entrambi i piedi. Salta sempre il primo uomo, spesso anche il secondo. Gli mancano due cose, per essere eccellente: il gol e Zapata(dall'82' Pessina ng).

Gomez 5.5 - Talmente falso nueve da essere a tratti invisibile. Quando si abbassa e torna nel suo habitat naturale è certamente un giocatore diverso. Un errore velenoso in apertura di ripresa su regalo di Pasqua anticipato di Ilicic.

Sezione: Il Pagellone / Data: Dom 7 Aprile 2019 alle 20:52
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print