Berisha 6,5 - Che sia fortuna o bravura, magari una commistione delle due, il suo intervento su Pavoletti è decisivo almeno quanto il gol di Hateboer.

Toloi 6,5 - Gasperini a lui non rinuncia mai, forse perché è come avere un centrocampista in più in campo, abile a sganciarsi e creare superiorità.

Djimsiti 6,5 - Duello ad alte quote con Pavoletti, in cui ha sempre la meglio. Quando si gioca rasoterra, le cose cambiano.

Palomino 6 - Protagonista incolpevole dell'infortunio di Birsa, gioca una partita di grande sostanza e l'inoffensività del Cagliari sicuramente lo aiuta.

Hateboer 7 - Col suo inserimento cambia volto ad una partita che fino a lì aveva detto davvero poco a livello di occasioni.

Freuler 6 - Oggi mancano i suoi inserimenti in area di rigore, un'arma letale per la formazione di Gasperini.

De Roon 6,5 - Come pulisce il pallone lui, davvero pochi. Da schermo davanti alla difesa è quasi insuperabile.

Castagne 6,5 - Vederlo tornare sul destro a ogni cross è "curioso", ma con il traversone (deviato) per Hateboer dimostra perché Gasperini ci punta, sebbene fuori ruolo.

Pasalic 6 - Utile a livello tattico ma raramente pericoloso per la difesa rossoblù. Cresce nella ripresa, con l'ingresso di Ilicic.

Gomez 5,5 - "Orfano" di Ilicic, svaria su tutto il fronte offensiva ma non riesce a trovare sponde utili a valorizzare la sua superiorità tecnica. Dal 61' Ilicic 6,5 - Molto attivo, i compagni lo cercano con continuità e lui mette a disposizione tutta la sua visione di gioco e il tocco felpato che a Bergamo hanno imparato ad amare.

Zapata 5,5 - Stasera "la vede" poco: Ceppitelli lo segue come un'ombra e non riesce a liberarsi per andare al tiro

Sezione: Il Pagellone / Data: Lun 4 Febbraio 2019 alle 23:28
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print