Difficilmente troverete un tifoso del Torino pienamente soddisfatto dopo la prima stagione di Simone Zaza in granata. L'attaccante lucano, tornato in estate a calcare il palcoscenico della Serie A, è stato preso dal club di Cairo in prestito con obbligo di riscatto dal Valencia, con la cifra da spendere nel prossimo luglio che gravita intorno ai 12 milioni. Un affare complessivo da circa 15 milioni che per adesso però ha portato indietro solamente tre reti in venticinque presenze di campionato, un bottino misero se si pensa che la squadra sta viaggiando in zona Europa in classifica. Tanto che vien da pensare che una conferma della punta classe '91, specialmente se, come sembra, il Toro dovesse proseguire con Mazzarri in panchina, non sia affatto scontata a priori. Non a caso infatti nelle scorse settimane qualcosa ha cominciato a muoversi intorno a Zaza, e ben presto si sono intravisti i colori nero-verdi del Sassuolo. La suggestione di un ritorno nel club in cui ha fatto meglio in carriera è ipotesi tutt'altro da scartare, anche se sono considerazioni da fare solamente a fine stagione. Quando tra l'altro, intanto, la società pagherà la cifra del suo riscatto.

Sezione: L'angolo degli ex / Data: Mar 23 Aprile 2019 alle 17:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print