Eterne rivali: il calcio italiano torna all'era delle polemiche

 di Redazione TuttoAtalanta.com Twitter:   articolo letto 743 volte
Fonte: Gianluigi Longari - Sportitalia
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Eterne rivali: il calcio italiano torna all'era delle polemiche

Qualora ci fosse stato qualcuno in grado di avanzare ancora dei dubbi rispetto alla rivalità che dovrebbe contraddistinguere la stagione in corso per la conquista del titolo e per le piazze d’onore, la sosta forzata per gli impegni delle Nazionali ha paradossalmente fornito la più eloquente delle risposte. Come ai tempi del massimo splendore del campionato italiano, e dopo un periodo di sostanziale eclissi di rivalità dovuta alla manifesta ed indiscutibile superiorità da parte di chi dominava, con le dinamiche di testa in discussione sono tornate puntuali anche le schermaglie e le polemiche che condiscono da sempre il nostro calcio arrivando a renderlo unico nel suo genere. L’ordigno è stato innescato dalle parole di De Laurentiis, che ha punto la Juventus evidenziando la legittima preoccupazione dei bianconeri nel dover affrontare un Napoli così competitivo, ma l’esplosione è stata demandata alla risposta di Marotta che nella metafora del cacciatore e della preda ha espresso tutta la sua sicurezza nel riuscire a confermarsi campione d’Italia. Sullo sfondo, in perfetta sintesi di una classifica mai così veritiera, ecco l’inserimento di Spalletti che pungolato sulla questione VAR ha evidenziato come i contrari possano essere solo quelli che senza la tecnologia erano abituati ad avere dei vantaggi. Il tutto appena 7 giorni dopo lo sfogo di Allegri nel post Atalanta-Juve. In attesa del ritorno dell’età dell’oro, il calcio italiano sta cercando di rimettere insieme tutti gli ingredienti che nel bene e nel male, lo hanno da sempre contraddistinto.