In una serata incredibile, l'Atalanta ha ancora vita e può sperare di passare. Avrebbe potuto farlo anche perdendo, ma il punto può rivestire importanza capitale. Ammesso e non concesso che ci siano due vittorie da parte dei nerazzurri, Shakhtar Donetsk e Dinamo Zagabria non possono vincere nemmeno una partita, dall'alto dei loro cinque punti.

OCCHI SU EMIRATES E MAKSIMIR - In caso di pareggio o sconfitta dello Shakhtar, ponendo come possibilità che l'Atalanta vinca contro la Dinamo Zagabria, i croati giocheranno in casa contro il City già qualificato, primo in classifica con 13 punti. A quel punto dipenderà dalla squadra di Guardiola: se dovessero bloccare gli avversari, anche sul pareggio, l'Atalanta salirebbe a quota 7, irraggiungibile per entrambe.

UN PARI E UNA VITTORIA - Se l'Atalanta dovesse pareggiare contro la Dinamo Zagabria, dovrebbe poi sperare nella vittoria del City e battere lo Shakhtar con almeno due gol a Kharkiv, alla fine del girone. Questo per arrivare terzo. In caso di vittoria con i croati dovrebbe invece attendere il risultato degli stessi contro il City, perché in un eventuale arrivo a pari punti sarebbe molto difficile recuperare lo 0-4 dell'andata.

CONCLUSIONI - Due vittorie porterebbero l'Atalanta quasi certamente in Europa League, a meno che il City non dovesse perderle entrambe, la prima all'Etihad. Poco probabile. Poi dipenderà dalle combinazioni e dagli uomini di Guardiola. L'Atalanta è legata a un filo dopo il 3-3 di Shakhtar-Dinamo, ma può sperare ancora. Prima di questa gara era difficile crederlo, così come dopo il 3-1 a pochi minuti dalla fine contro lo Shakhtar.

Db Milano 06/11/2019 - Champions League / Atalanta-Manchester City / foto Daniele Buffa/Image Sport
nella foto: delusione Atalanta
Db Milano 06/11/2019 - Champions League / Atalanta-Manchester City / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: delusione Atalanta © foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sezione: Altre news / Data: Gio 7 Novembre 2019 alle 08:00 / Fonte: Andrea Losapio
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print