"Possiamo fare tanto ancora, abbiamo numeri straordinari e dobbiamo continuare su questa strada, tenendo però i piedi per terra": parola di German Denis, che ha parlato ai microfoni di Sky Sport, all'interno dello speciale dedicato alla Serie C, Area C.

L'attaccante della Reggina ha poi proseguito: "Abbiamo un organico importante, ma penso che il nostro segreto sia il lavoro di grande intensità, il cercare di migliorarsi sempre. Io qua sono felice e tranquillo, ho segnato gol importanti ma la cosa primaria è fare punti, non chi segna. Perché ho accettato la proposta del club? La storia di Reggio Calabria dice tutto: è una città che merita ben altri palcoscenici, e noi dobbiamo riportarla dove le compete. Quando inizi a conoscere la città non puoi non innamorartene, soprattutto vedendo poi anche l’entusiasmo della gente. Ai tifosi vorrei regalare tutto, sono coinvolgenti, e spero che altri punti in classifica arrivino presto, soprattutto per loro".

Una nota a parte, dopo un ricordo di Napoli ("Giocare al “San Paolo” è stato emozionante, ho ricordi bellissimi. Il club ora ha l’organico per fare bene, prima o poi verranno fuori i valori della squadra"), sull'addio al calcio di Ezequiel Iván Lavezzi: "Lavezzi? Sapevo che voleva smettere presto. Io invece ho ancora tantissimo entusiasmo e in campo mi diverto, se continuo così smetterò tra un bel po’".

Sezione: Altre news / Data: Mar 10 Dicembre 2019 alle 23:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print