Ha parlato alla Gazzetta dello Sport l'ex centrocampista offensivo dell'Atalanta Alessandro Diamanti, in nerazzurro dal gennaio a giugno del 2016: "Sono stati cinque mesi meravigliosi per me - ha detto il classe 1983 -, in campo dò sempre l'anima e i bergamaschi non l'hanno dimenticato. Non fu possibile, purtroppo, vestire quella maglia più a lungo. In città si respira calcio, a Zingonia si lavora in modo corretto. Il raggiungimento della Champions League è l'apice di un percorso iniziato anni fa. Il segreto è la famiglia Percassi: papà Antonio e suo figlio Luca sono dei fenomeni. Sono convinto che nella massima competizione europea possano giocarsela contro chiunque, non mi aspetto alcuna 'imbarcata'. In campionato, invece, potrebbero riuscire a confermarsi al terzo posto: non è più giusto considerare la Dea una sorpresa, ormai è una realtà consolidata e per questo non risentiranno del doppio impegno settimanale". 

E ancora: "Muriel è fortissimo e aiuterà tutti, già il tridente era fenomenale, tanto che i numeri sono dalla loro parte. Ilicic? Lo conosco dai tempi della Fiorentina, non era forse quello di oggi ma assicuro che è sempre stato un fuoriclasse. Zapata è esploso, e poi c'è Gomez...".

Sezione: Altre news / Data: Lun 1 Luglio 2019 alle 13:00
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print