"Altre cose? Nessuna, anzi no. Nella giornata dei rallentamenti in vetta non si può non ricordare quello che è successo sabato: una squadra ha distrutto la sua avversaria". Così Fabrizio Biasin, nel suo consueto editoriale su TMW entra nello specifico: "Ha impressionato per forza fisica, idee, fantasia applicata al campo. Si chiama Atalanta e se fosse un giocatore di basket ricorderebbe assai quel fenomeno (Kobe, ndr) che non c’è più".
 

Sezione: Altre news / Data: Mar 28 Gennaio 2020 alle 00:32
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print