L'esempio Mario Balotelli davanti gli occhi non è bastato: Ciro Immobile, che pure in Nazionale non ha certo il posto garantito, ha perso sicuramente posizioni agli occhi del commissario tecnico Mancini dopo il plateale litigio col proprio tecnico di quest'oggi. Una sostituzione tutto sommato normale, con la Lazio saldamente in controllo del risultato e della partita, con l'Inter capolista tra tre giorni e con una condizione fisica che non è ancora quella ottimale: un banale cambio durante Lazio-Parma ha fatto andare il biondo bomber napoletano in escandescenze, nonostante il gol ad inizio partita e lo status di intoccabile che a Roma gli è sempre stato riconosciuto. Poco male con Inzaghi, che ha già chiarito di voler passare sopra alla questione (facile capire il perché).

Discorso molto diverso con il ct azzurro: tra un paio di settimane si torna in campo e sotto gli occhi di Mancini, oggi presente allo stadio, certe scenate andrebbero evitare. Evidentemente Immobile soffre molto la situazione in casa Lazio, con la doppia sconfitta di Ferrara e Cluj che ha messo a nudo i limiti di una squadra attesa da un salto di qualità che probabilmente non è in grado di fare.

Sezione: Altre news / Data: Lun 23 Settembre 2019 alle 11:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print