Si è da poco conclusa la sfida fra Inter-SPAL. I nerazzurri si sono imposti 2-1 grazie alla doppietta di Lautaro Martinez. A nulla è servita la rete di Valoti per la formazione estense.

LE SCELTE INIZIALI - Inter in campo con il 3-5-2, con Conte che affida le fasce laterali a Candreva e Lazaro e si affida al solito e affiatato tandem offensivo composto da Lautaro Martinez e Lukaku. A centrocampo Vecino e Gagliardini agiranno ai lati di Brozovic. In difesa c'è D'Ambrosio con Skriniar e De Vrij. SPAL con il 3-5-1-1 con Valoti a supporto di Petagna. A centrocampo Strefezza agirà a destra, con Reca a sinistra; Murgia e Kurtic, invece, affiancheranno in mezzo Valdifiori. In difesa non c'è Cionek ma Igor con Vicari e Tomovic.

LAUTARO SCATENATO NEL PRIMO TEMPO - L'Inter parte bene, ma senza affondare il colpo. Nei primi 15 minuti di gioco i nerazzurri, senza correre rischi, si limitano a studiare l'avversario mantenendo il possesso palla. La squadra di Conte però dimostra di essere letale a al minimo errore punisce l'avversario. Valdifiori perde una brutta palla in mezzo al campo, ne approfitta Lautaro Martinez che si invola verso la porta, si allarga e lascia partire un diagonale dal limite che non lascia scampo a Berisha. L'argentino, non contento, trova nei minuti finali del primo tempo, anche la rete del raddoppio. Bell'azione dei nerazzurri con Lukaku che apre per Candreva: cross perfetto per il Toro che stacca di testa e batte Berisha per la seconda volta.

UN'ALTRA SPAL NELLA RIPRESA - La squadra di Semplici torna in campo nella ripresa con un altro spirito e dopo una manciata di minuti trova la rete che riapre i giochi. Valoti si inventa una giocata pazzesca: salta tutta la difesa dell'Inter con una serie di finte e lascia partire un diagonale che non lascia scampo ad Handanovic.

LAUTARO SFIORA IL TRIS - Martinez, il giocatore decisamente più in forma dei nerazzurri, sfiora la tripletta personale. Cross dalla destra di Lukaku e colpo di testa da un paio di metri di Lautaro Martinez: Berisha, con un pizzico di fortuna, riesce ad evitare che iil pallone superi la linea di porta. L'argentino poi fallisce ancora una volta il colpo del ko: solo in area davanti a Berisha, cerca di saltare l'estremo difensore della SPAL ma si incarta fra troppe fine e viene fermato dal portiere estense.

L'INTER SI LIMITA A CONTROLLARE - Con la SPAL tornata in partita grazie a Valoti, i nerazzurri cambiano atteggiamento. La squadra di Conte cerca il colpo del ko, ma lo fa con molta più attenzione, senza portare troppi giocatori in pressing. Conte non stravolge la squadra con i cambi, anzi, manda in campo esperienza (con Borja Valero e Godin) e dinamismo (con Biraghi). L'Inter addormenta il gioco nel finale e porta a casa una vittoria preziosa. Adesso i nerazzurri sono di nuovo in testa al campionato con un punto di vantaggio sulla Juventus.

Sezione: Altre news / Data: Dom 1 Dicembre 2019 alle 17:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print