Ottorino Piotti, doppio ex di Milan e Atalanta commenta a Tuttomercatoweb.com la sfida di domani tra le due squadre: "Innanzitutto direi che per i rossoneri mi pare l'anno giusto, è stato trovato l'assetto azzeccato, la società e l'allenatore hanno fatto quadrato e ci sono tutti gli ingredienti per ambire allo scudetto".

E poi è stato per ora anche un gran mercato...
"Sì, mancavano un paio di tasselli e sono intervenuti nella maniera giusta. Con l'entusiasmo che c'è adesso gli innesti di gennaio potranno inserirsi bene, si integreranno trovando l'ambiente giusto riuscendo a sopperire a qualche mancanza fisica o di inattività come per Mandzukic".

Il segreto del Milan qual è stato?
"In un momento negativo non avevano nulla da perdere e hanno fatto quadrato trovando una coesione eccezionale".

Che percentuale si sente di dare al Milan?
"Visto come vanno le cose dico 50% per Inter e Milan anche se il campionato è lungo. Però sono questi i momenti che determinano. La Juve invece la vedo un po' inferiore e poi più avanti avrà anche la testa alla coppa. Quest'anno ho l'impressione che i bianconeri cederanno lo scettro alle milanesi".

L'Atalanta ora è in difficoltà?
"Non parlerei di crisi, l'Atalanta ci stupisce sempre e nei momenti in cui la dai in difficoltà sfodera prestazioni esaltanti. E' una fase transitoria".

E le polemiche di Gasperini di questi giorni sul numero di partite ravvicinate?
"Non entro nel merito, magari l'Atalanta ha avuto tante gare impegnative e altri meno. In ogni caso si confermerà, ormai è una grande, adesso è chiaro che ogni piccola cosa che prima passava sotto silenzio viene vista in modo diverso".

Ilicic deve comunque tornare a girare al massimo...
"Con l'assenza del Papu è il faro di riferimento per la fantasia offensiva e il suo rendimento deve essere al top come fu per Gomez quando era diventato il trascinatore della squadra. Ora Ilicic deve diventare il Papu".

Sezione: Altre news / Data: Ven 22 gennaio 2021 alle 21:15 / Fonte: TMW
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print