I ricavi per il Napoli dalla Champions League 2019/20 hanno superato i 50 milioni di euro. Ancora prima di scendere in campo ad inizio stagione, infatti, gli azzurri si erano garantiti 38 milioni di euro di ricavi garantiti: 7,5 milioni dalla prima parte del market pool (legata al piazzamento nel campionato scorso), 15,25 milioni come bonus partecipazione per la fase a gironi e ulteriori 15,5 milioni derivanti dal ranking decennale/storico.

Il percorso della squadra di Ancelotti finora nelle sei partite della fase a gironi ha portato 10,8 milioni di euro come bonus per i risultati: 2,7 milioni di euro per ciascuna delle tre vittorie ottenute contro Liverpool, Salisburgo e Genk e 900mila euro per ciascuno dei tre pareggi contro Genk, Liverpool e Salisburgo.

La qualificazione agli ottavi garantisce un ulteriore bonus pari a 9,5 milioni di euro. Premio che porta così gli incassi del Napoli a quota 58,6 milioni di euro circa, senza considerare la seconda parte del market pool, in questo caso non calcolata in quanto dipende dal numero di partite dei nerazzurri nell’intera Champions League rapportato al numero di gare disputate dalle altre squadre italiane. Numeri ai quali vanno aggiunti i ricavi dal botteghino, ai quali si potrà aggiungere una ulteriore gara in caso di qualificazione agli ottavi.

Sezione: Altre news / Data: Mar 10 dicembre 2019 alle 22:00 / Fonte: calcioefinanza.it
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print