Come già anticipato da TuttoAtalanta.com lo scorso 14 maggio (LEGGI QUI), il Fenerbahce vuole a tutti i costi il centrale difensivo della Dea, Josè Palomino. 

L'argentino - come riporta TMW - è stato pagato 3,5 milioni di euro dal Ludogorets tre estati fa, trovando continuità di rendimento e una dimensione internazionale che potrebbe portarlo anche con la maglia della Seleccion.

MA NON È IN SCADENZA - Le voci che rimbalzano dalla Turchia parlano di un interessamento molto forte del Fener, anche in virtù dell'equivoco contratto: Palomino non si libererà a zero a giugno perché ha firmato fino al 2023 nel gennaio del 2019, dopo che il Boca aveva cercato in ogni modo di portarlo in Argentina.

INCEDIBILE - Peraltro i nerazzurri non hanno intenzione di trattare un suo eventuale addio, anche perché non c'è necessità di fare cassa se non con un possibile addio tra Castagne e Gosens, per motivi diversi. Invece Palomino, così come Toloi, Djimsiti e Caldara, non è cedibile. In attesa della crescita di Sutalo.

Sezione: Calciomercato / Data: Mar 26 maggio 2020 alle 11:00 / Fonte: Andrea Losapio
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print