Sono giorni fondamentali per il futuro di Dalbert. Il laterale di Barra Mansa, tornato dal prestito alla Fiorentina, è stato cercato in questa sessione di mercato da svariate compagini. Ma per motivi diversi non ha ancora trovato la squadra giusta, quella che faccia contenti giocatore e Inter, sia dal punto di vista professionale che da quello pecuniario.

Scartata l’ipotesi della Viola perché i toscani avrebbe tenuto il giocatore in prestito, senza acquistarlo in via definitiva, l’esterno sinistro ha declinato sul nascere l’ipotesi Istanbul Başakşehir. Poi ecco i sondaggi inglesi di West Ham e Newcastle. E quello dell’Atalanta. Opzioni gradite, che però non si sono mai concretizzate proprio perché l’Inter punta, come specificato pocanzi, a cedere il calciatore.

Ecco adesso un nuovo scenario. Alcuni intermediari hanno contattato l’entourage di Dalbert per proporlo al Saint-Etienne, rappresentativa che ben si sta comportando in Ligue 1. Mister Claude Puel ha già dato il suo benestare all’eventuale trattativa. La rosa va sfoltita ma è altamente possibile che da una normale richiesta di informazioni si passi poi a presentare un’offerta di prestito con diritto di riscatto per le prestazioni dell’atleta. Formula poco gradita all’Inter, che ovviamente punta all’obbligo.   

Qualora la situazione non dovesse sbloccarsi e avere l’accelerata decisiva, è plausibile che nei prossimi giorni l’entourage del verdeoro sia a Milano per cercare di trovare la soluzione migliore per tutti. Con gli agenti del giocatore, che dopo le tante chiacchiere e i pour parler di queste settimane, pur non escludendo (anzi) l’inserimento di altri team, italiani o stranieri che siano, si aspettano finalmente di arrivare alla felice conclusione della vicenda.

Sezione: Calciomercato / Data: Mer 30 settembre 2020 alle 00:00 / Fonte: fcinternews.it
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print