Uno dei giocatori più richiesti sul mercato si chiama Robin Gosens. L'esterno pescato in Olanda dall'Heracles è uno dei più seguiti in tutta Europa. Classe 1994, diventato ora un titolare anche nella Germania di Joachim Low, è pronto al grande salto. L'Atalanta come trampolino di lancio, come squadra con cui è arrivato a un passo dal Paradiso per il quale adesso è pronto. Il ventiseienne di Emmerich, ventisette a luglio, ha segnato 9 reti in Serie A con 5 assist. Un bottino da attaccante, se contiamo che Andrea Belotti è a 11, che Fabio Quagliarella ne ha fatti come il tedesco e che il compagno di squadra Duvan Zapata è a 10.

Tutti vogliono prendere Robin Tutti vogliono Robin Gosens. Diventato un'arma letale nel 3-5-2 di Gian Piero Gasperini, il mancino piace nell'ordine a Pep Guardiola per il Manchester City, a Diego Simeone per l'Atletico Madrid, ad Andrea Pirlo e alla dirigenza della Juventus, ad Antonio Conte e a tutta l'Inter. Destinato a essere una colonna anche all'Europeo itinerante dell'estate 2021, Gasp vorrebbe chiaramente tenerlo ma è conscio che sarà l'anno del grande salto. I Citizens sono pronti a liberare Zinchenko pur di prenderlo. I Colchoneros ad affidargli le chiavi di una mancina che, con la difesa a tre, non ha ora un padrone. La Juventus a dargli l'eredità di Alex Sandro, l'Inter cerca un giocatore che possa essere un Hakimi sull'esterno opposto. Nulla è deciso, tutto è aperto. Come il futuro di Robin Gosens.

Sezione: Calciomercato / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 08:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print