Quando giochi contro il Manchester City e hai anche qualcosa da recriminare, vuol dire che hai giocato una partita perfetta, o quasi. L'Atalanta di Gian Piero Gasperini ha conquistato il suo primo punto della sua storia in Champions League, in una delle partite più complicate da affrontare: un pareggio che può dare coraggio soprattutto in campionato. Gasperini lo ha sempre ripetuto, l'esperienza europea può dare coraggio soprattutto in serie A.

COME CAMBIA L'ATALANTA - Sicuramente questo pareggio è più che positivo per ben tre motivi. Il primo riguarda la classifica del girone, l'Atalanta è ancora in corsa per il passaggio del turno. Difficile, complicato, forse impossibile: ma questo punto mantiene tutto in equilibrio. La seconda motivazione riguarda l'esperienza, riuscire ad affrontare una squadra simile e strappare un pareggio vuol dire essere consapevoli dei propri mezzi e conquistare un pizzico di esperienza in più. Il terzo lo abbiamo detto più volte, simili risultati possono toglierti energie, ma possono anche avere l'effetto contrario.

FORZA E CORAGGIO - Dopo quattro giornate l'Atalanta può ritenersi soddisfatta per quello che si è visto in campo, meno per i risultati delle prime tre partite. Ovviamente tutto può cambiare, ma una gara simile ti dà una spinta notevole e ti aiuta a trovare quella motivazione in più per far bene anche in campionato. Sembrerà un caso, ma nella stagione con gli impegni più difficili (soprattutto in Europa), c'è stato un cambio di passo notevole nell'approccio iniziale. Parlano chiaro i risultati, senza dimenticare la classifica nel campionato italiano.

SI PENSA ALA SERIE A - Archiviata una settimana dai due volti, con la sconfitta di Cagliari e il pareggio di ieri sera contro i Citizens, ora la squadra di Gasperini affronterà l'ultimo impegno prima della sosta, in casa di una Sampdoria in leggera ripresa. Il coraggio c'è, la forza mentale e fisica anche: dopo un pareggio simile le energie inevitabilmente crescono in maniera esponenziale.

Sezione: Copertina / Data: Gio 7 Novembre 2019 alle 08:15
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print