Il primario dell'ospedale Sacco di Milano e Direttore Responsabile mallatie infettive Massimo Galli è cauto sulla ripresa dell'attività dopo il lockdown. "Una graduale ripresa delle attività in Italia non prima della seconda metà di maggio - riporta SkyTG24 - sempre che si riesca a evitare la comparsa di nuovi focolai. Programmare è necessario, ma aprire troppo presto sarebbe un errore madornale".

Sezione: #Coronavirus / Data: Mer 08 aprile 2020 alle 11:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print