Il Cts della Figc ha lasciato invariato il protocollo sui tamponi nonostante alcuni membri all'interno del comitato non fossero d'accordo. Tra questi il il professor Francesco Braconaro che ha parlato ai microfoni di Kiss Kiss Napoli: "Il tampone per i calciatori fatto frequentemente come ora, ogni 4 giorni, può provocare qualche fastidio, può dare infatti un po' di irritazioni alle mucose nasali. C'è anche un fastidio dal punto di vista economico, un peso da sostenere dalle società per un'intera stagione e con numero considerevole di partite. Questo è difficile da sostenere soprattutto per i club di Lega Pro. C'è da dire che l'attività sanitaria è stata molto attenta al Covid-19. I risultati del post-Covid sono stati molto importanti, infatti le positività sono state quasi insignificanti. Sull'apertura degli stadi condivido il pensiero di Gravina, nell'ultimo weekend sportivo nei gran premi italiani di Moto Gp e di Formula Uno c'era pubblico, a Misano Adriatico 11mila persone presenti. Anche in uno stadio con tutte le precauzioni, con posti assegnati con una seduta a scacchiera, si potrebbe pensare almeno all'ingresso per gli abbonati".  

Sezione: #Coronavirus / Data: Mer 16 settembre 2020 alle 10:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print