Da Domenica 17 gennaio, sarà possibile circolare nella rispettiva regione o uscirne, in questo caso stiamo parlando della Lombardia, identificata come Zona rossa, con autocertificazione, che sarà necessaria per comprovati motivi di lavoro e salute.  Sarà valido in tutta Italia

In base ai dati aggiornati del monitoraggio, le regioni e province autonome in fascia rossa sono tre, dodici quelle in fascia arancione e solo cinque si trovano in fascia gialla

AUTOCERTIFICAZIONE IN ZONA ROSSA - In zona rossa l'autocertificazione è sempre richiesta. Sono vietati tutti gli spostamenti anche all'interno del proprio Comune, se non in caso di necessità, per esigenze di lavoro e salute, tutti motivi che dovranno essere comprovati dall'autocertificazione. Restano chiusi i negozi, tranne quelli considerati di prima necessità. Resta la possibilità di spostarsi verso l'abitazione di parenti o amici una volta al giorno, massimo due persone, esclusi disabili a carico e minori di 14 anni. Stop agli spostamenti nella regione e tra regioni diverse, e ovviamente coprifuoco confermato tra le 22 e le 5, salvo comprovati motivi di necessità, lavoro o urgenza da dichiarare nell'autocertificazione. Scuole chiuse, con dad al 100%.

NUOVO DPCM: Il premier Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm contenente le misure anti-Covid valide dal 16 gennaio al 5 marzo. Quasi tutta Italia finisce in zona arancione e permane il divieto di spostarsi tra Regioni fino al 15 febbraio. Gli impianti da sci rimangono chiusi fino al 15 febbraio, mentre palestre, piscine e cinema fino al 5 marzo. Cibo e bevande potranno essere acquistati nei bar fino alle 18.

I controlli verranno fatti a campione e chi non riuscirà a dimostrare il motivo indicato nell'autocertificazione, verrà denunciato.

[SCARICA QUI]

Sezione: #Coronavirus / Data: Dom 17 gennaio 2021 alle 07:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print