Era rientrato da poco dall'Umbria l'abruzzese risultato positivo alla variante brasiliana del coronavirus, morto nei giorni scorsi all'ospedale di Chieti. L'uomo, 67 anni, era tornato nella sua abitazione di Francavilla al Mare (Chieti) dopo un periodo in una struttura riabilitativa fuori regione. Una volta a casa, aveva subito manifestato i sintomi del Covid-19 ed era risultato positivo al tampone. Ricoverato nel reparto di Medicina Covid, l'uomo, che aveva altre patologie, è morto poco dopo. Ieri è stato accertato che si trattava della variante brasiliana. I familiari sono in isolamento domiciliare sotto costante monitoraggio. Lo riferisce SkyTg24. 

Sezione: #Coronavirus / Data: Sab 20 febbraio 2021 alle 19:08
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print