In tutta Italia sono stati 229 gli interventi dei vigili del fuoco legati ai festeggiamenti, in netto calo rispetto ai 686 dello scorso anno a causa delle restrizioni anti-Covid. Nel Milanese un uomo di 54 anni ha subito l'amputazione di due dita e un trauma addominale, in Irpinia un 16enne rischia di perdere la mano destra e l'occhio destro. Nove le persone ferite a Roma, a Cagliari un 29enne ha perso una mano.

Il numero maggiore di interventi (45) anche quest'anno nel Lazio (lo scorso anno erano stati 171), a seguire Campania (40), Puglia (24), Veneto (19), Lombardia (18), Sicilia (17) e Liguria (16). Secondo i dati forniti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza ci sono stati in tutto un morto e 79 feriti, dei quali 23 ricoverati. Dati che registrano una diminuzione, definita "lieve" rispetto al 2020: l'anno scorso il bilancio era stato di un morto e 204 feriti, dei quali 38 ricoverati.

TRAGEDIA AD ASTI - Come riporta Skytg24, è deceduto un 13enne ad Asti, che viveva nel campo nomadi di via Guerra, aveva riportato ferite all’addome causate da un petardo. Soccorso immediatamente e trasportato all'ospedale, è arrivato al pronto soccorso già in arresto cardiaco. Al momento viene ipotizzato che le lesioni siano state causate dallo scoppio di un petardo ma non si esclude del tutto un colpo di pistola.

Sezione: Cronaca / Data: Ven 01 gennaio 2021 alle 11:49
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print