Donnarumma 6 - Cerca di giocare con i piedi anche quando non deve, perché lanciare il pallone sembra quasi vietato. Così dà il la a due possibili pericoli che altrimenti la Lituania non creerebbe mai. Nella ripresa stoppa Eliosius a tu per tu, guadagnandosi la pagnotta.
Toloi 6,5 - Abbastanza solido, anche se è dalla sua parte che qualche volta vanno via i giocatori lituani. Bravo su Cernych a controllarlo a vista, fa una buona figura.
Mancini 6 - Colpisce di testa, più davanti che dietro, anche perché di avversari ne vede pochi.
Bastoni 5,5 - Dalle sue parti non si passa praticamente mai, mette una pezza quando serve tamponare. Quando deve impostare perde due palloni in disimpegno che portano alle due conclusioni lituane (89' Acerbi sv.) 
Emerson 5,5 - Dovrebbe essere l'uomo in più in fase offensiva, prova a calciare dalla distanza per dare un'alternativa a un attacco spuntato (dal 55' Spinazzola 6 - Velocissimo, non gli stanno dietro. Serve un pallone straordinario che Immobile si divora).
Pessina 6- Prende un giallo quasi subito, ma non lo frena più di tanto. È sua l'azione che porta a El Shaarawy un pallone d'oro, ma poco altro (dal 63' Barella s.v.).
Locatelli 6 - Non deve contenere, solo trovare la quadratura in fase offensiva, cosa che gli riesce così così.
Pellegrini 5 - Qualche volta sembra un pesce fuor d'acqua. Senza lode (dal 46' Sensi 7 - Ha il merito di sbloccare una partita complicata, poi prova a regalare geometrie)
Bernardeschi 5 - Primo tempo praticamente nullo, ripresa un pelo più frizzante.
Immobile 6 - Nel primo tempo si vede pochino, ha un'opportunità ma finisce in fuorigioco con il movimento. Dopo l'1-0 può andare a segno più volte, ma le sbaglia tutte. La porta si restringe in Nazionale, si salva con il rigore alla fine, ma non è una partita positiva.
El Shaarawy 5 - Sbaglia un gol praticamente fatto, servirebbe toccarla con il piatto, va di esterno. Molto male (dal 46' Chiesa 6 - In due minuti fa più dell'italoegiziano in un tempo, le premesse sono buone, il prosieguo no).

Mancini 6 - Trova il cambio giusto con Sensi, che gli dà brillantezza. Non è l'Italia bella di qualche mese fa.

Sezione: Il Pagellone / Data: Mer 31 marzo 2021 alle 22:41
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print